Ultim'ora

Sessa Aurunca – San Rocco Bene Comune, convegno acceso e Sasso chiarisce: “bisogna migliorare il San Rocco ma non è a rischio chiusura”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sessa Aurunca (di Giovanna Cestrone) – Salone dei Quadri gremito in occasione dell’Assemblea Pubblica sulla questione Ospedale San Rocco Bene Comune. Al dibattito, che si è appena concluso, erano presenti, tra varie personalità di spicco, sua Eccellenza Monsignor Orazio Francesco Piazza, il Sindaco di Sessa, Silvio Sasso, il Sindaco di Francolise Gaetano Tessitore, il Sindaco di Cellole Cristina Compasso, il nuovo Direttore Sanitario del San Rocco Salvatore Moretta, i Consiglieri Regionali Massimo Grimaldi e Gennaro Oliviero, il Sindaco di Falciano Erasmo Fava e rappresentanze dei Sindaci di Carinola e Mondragone. Al tavolo dei relatori c’erano Giulia Casella e Domenico Palmieri ma tutti i presenti avevano la facoltà di intervenire. Il Vescovo Monsignor Orazio Francesco Piazza ha sottolineato la continua disponibilità delle Istituzioni su problematiche come l’Ospedale mentre il Sindaco di Cellole, Cristina Compasso, ha ribadito il potere femminile e la sua costante presenza per tali problematiche. Importante è stato l’intervento del Sindaco di Francolise Gaetano Tessitore, in veste di Primo Cittadino e soprattutto di dipendente dell’Ospedale di Sessa Aurunca, che ha lodato le tante maestranze che lavorano presso la struttura. Il Sindaco Sasso, nel suo discorso, ha ripercorso la storia del San Rocco e delle battaglie per aprirlo. “Questa Assemblea unitaria è utile per migliorare il nosocomio ma non per metterlo in discussione. Dobbiamo prestare la massima attenzione, senza allarmismi, facendo una battaglia per migliorare i suoi servizi”, ha dichiarato la fascia tricolore. In risposta alla dura accusa di Giulia Casella di aver reso nota stamattina la relazione dell’Asl sul San Rocco anziché aspettare e divulgarla in occasione dell’Assemblea prevista per questa sera, Sasso ha così affermato: “La lettera serviva a tenere informati i cittadini. C’è una interlocuzione costante con De Biasio. È il nostro interlocutore e non la controparte”. ”Alla luce di ciò che ho sentito, avevate diritto di di confrontarvi con i dirigenti dell’azienda per affrontare le problematiche – ha asserito il Direttore Sanitario Salvatore Moretti, che ha sostituito questa mattina il dimissionario Lettieri – . Fa più notizia un solo evento avverso che mesi di personale con spirito di abnegazione a favore del paziente. Purtroppo fa notizie più un paziente morto, anche se non si poteva salvare, che uno che si salva”. Significative anche le dichiarazioni dei Consiglieri Regionali Massimo Grimaldi e Gennaro Oliviero. Il Primo ha fatto mea culpa ricordando i tempi in cui era in maggioranza in regione, periodo in cui sarebbe stato fondamentale dare priorità alle problematiche della sanità. Oliviero invece ha ricordato che la Regione Campania è commissariata dal 2008 per il piano di rientro e che gli organi eletti non hanno poteri in materia sanitaria. I concorsi sono stati bloccati fino alla fine dello scorso anno, aspetto che ha influito negativamente sul personale.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Caserta/Teverola – Caputo guarito dal Coronavirus: “torno a casa ad abbracciare la mia famiglia”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta/Teverola – Appena dimesso dall’ospedale di Caserta l’ex eurodeputato Nicola Caputo. 11giorni fa era stato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.