Ultim'ora

ALIFE – Sistemazione strade, comune fuori dai finanziamenti. Di Tommaso: scadenza bando antecedente a nostro insediamento

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

ALIFE – “Comprendiamo la delusione dei cittadini per la mancata concessione di fondi regionali in favore del Comune per la riqualificazione delle strade ricadenti nel territorio di Alife, e ne condividiamo anche la rabbia per una occasione perduta prontamente colta da altre comunità limitrofe, ma la responsabilità di tale assenza non è certamente imputabile all’attuale Amministrazione comunale ed il perché è presto detto.

Come tutti possono leggere dall’avviso pubblico a suo tempo emanato dalla Regione   Campania, ogni Comune aveva la possibilità di presentare progetti entro e non oltre il termine del 28 maggio scorso.

La nostra Amministrazione, a seguito della vittoria elettorale della compagine di Rinascita Alifana alle elezioni del 10 giugno, si è insediata alla guida del Comune solo a fine giugno, quindi tre mesi dopo la scadenza del bando regionale cui avrebbe potuto e dovuto partecipare chi ha avuto prima di noi la responsabilità della gestione amministrativa dell’Ente”.

A chiarire i motivi dell’assenza del Comune di Alife nell’elenco dei comuni beneficiarti di fondi regionali per la sistemazione delle strade cittadine e rurali, è la maggioranza di Rinascita Alifana che fa chiarezza così dopo alcune lamentele apparse sui social.

“Nonostante tale occasione perduta, e ripetiamo non certamente per colpa nostra, possiamo tranquillizzare i cittadini alifani sul fatto che, a seguito delle continue interlocuzioni con la Regione Campania, la nostra Amministrazione ha da subito posto all’attenzione delle autorità competenti la necessità di intervenire tempestivamente su talune emergenze che attanagliano il nostro territorio, fra le quali anche la viabilità cittadina che versa in uno stato di abbandono e di degrado a causa della mancata progettazione di interventi tesi alla sistemazione e all’ammodernamento delle arterie cittadine e rurali da parte di chi ci ha preceduto nella guida dell’Ente.

Anni di incuria e di disattenzione che hanno provocato una situazione che ci rendiamo conto è difficile e che noi contiamo di poter superare con il lavoro quotidiano”, conclude il sindaco Maria Luisa Di Tommaso.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Sparanise – Stazione carabinieri, cambio al vertice: Bisesto lascia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sparanise – Il maresciallo Bisesto, attuale comandante della stazione dei carabinieri di Sparanise, lascia la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.