Ultim'ora

CASERTA – Basket, al Palamaggiò non si passa: la Decò stende Reggio

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

CASERTA (di Emanuele La Prova) – Una prestazione ai limiti della perfezione consente alla Juvecaserta targata Decò di mantenere l’imbattibilità al Palamaggiò; la squadra di Oldoini strapazza la Viola Reggio Calabria e conferma il primo posto nel girone a pari punti con l’HSC Roma. Il primo quarto bianconero porta la firma di Petrucci, miglior marcatore del match, che con le sue bombe apre la strada per la fuga casertana. Reggio cerca di restare incollata al match pressando a tutto campo, ma la difesa ospite non riesce a contenere le penetrazioni di Bottioni e Ciribeni, a cui si aggiungono i punti dai 6,75 di Norman Hassan. Caserta tocca il +20, ma a 5 minuti dall’intervallo perde palla 4 volte , e la Viola ne approfitta per tornare negli spogliatoi sotto di 14 lunghezze. L’intervallo fa bene però ai padroni di casa, che spronati da Oldoini , tornano a difendere in maniera aggressiva, concedendo pochissimi spazi agli avversari . In attacco Hassan infiamma il Palamaggoò con una tripla piazzata da metà campo, poi ci pensa Capitan Sergio a consolidare il vantaggio bianconero, con un paio di conclusioni dall’angolo. La Juve torna a +20 e stavolta non si guarda più indietro: nonostante dall’altro lato del campo Paesano riesce quasi sempre a far canestro nell’ultimo quarto, i casertani sono perfetti nella gestione della sfera, e con il cronometro che scorre veloce, vanno a segno con facili conclusioni ravvicinate. Ben 3 uomini di Oldoini finiscono in doppia cifra ( Hassan 13 punti, Dip 16, Petrucci 21 ), ed al quarantesimo la Juve può meritatamente festeggiare sotto la curva Ancilotto la sua quinta vittoria consecutiva in casa: il 76-63 finale consente ai bianconeri di portarsi a +3 dalla Viola ed a +2 da Matera e Salerno, a quota 16 punti. Domenica prossima un’altra sfida dal sapore molto vintage attende la squadra di Terra di Lavoro, il derby  con Napoli, che tra gli anni 80 e 90 è stata una delle partit più infuocate del nostro basket. Oggi le ambizioni delle due società sono ovviamente diverse, ma i derby si sa, sono partite con una storia tutta loro, ed i partenopei di certo  lotteranno fino all’ultimo davanti al pubblico di casa.

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Sparanise – Festa dell’atletica giovanile, assegnati i titoli regionali di corsa su strada

Tempo di lettura stimato: 3 minuti Sparanise (di Libera Penna) – Dopo una lunga e forzata pausa la Fidal Campania torna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.