Ultim'ora
Antonella e Mario Laurenza

Vairano Patenora – Strage familiare, Mario colpito da due proiettili: al volto e al torace. Condizioni gravissime

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Vairano Patenora – Due colpi di pistola – una Beretta 84 – hanno centrato Mario Laurenza. Un proiettile è penetrato nell’addome devastando un polmone, il fegato e l’intestino prima di uscire. L’altro colpo, invece, ha colpito 84enne vairanese in pieno viso frantumando una mascella. Chi ha sparato – Marcello De Prata, genero della vittima – aveva intenzioni di uccidere. Sembrano esserci pochi dubbi. Laurenza è stato sottoposto oggi, presso l’ospedale civile di Caserta, all’intervento chirurgico necessario per sistemare la frattura alla mascella. Nell’immediatezza dei fatti, invece, Mario è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per limitare i danni al polmone e al fegato. Le condizioni dell’84enne restano gravissime. E’ ricoverato nel reparto di terapia intensiva e la prognosi resta riservata. Nella serata di lucida follia il maresciallo della finanza, Marcello De Prata, ha ucciso la moglie, Antonella Laurenza, la cognata, Rosanna Laurenza, e ha ferito gravemente la suocera Assunta Paolino e il suocero Mario Laurenza. Poi si è ucciso.

Leggi anche:

Vairano Patenora – Strage familiare, Assunta raggiunta da diversi proiettili: lotta contro la morte

Vairano Patenora – Strage familiare, parla l’avvocato di Antonella: da anni sopportava violenze. Ecco perché voleva separarsi (il video con l’intervista)

Vairano Patenora – Strage familiare, l’inutile sacrifico di Mario e Assunta per salvare le figlie. Il sindaco Cantelmo: dolore senza fine (il video con le interviste)

VAIRANO PATENORA – Strage familiare in cartoleria, il racconto della testimone (IL VIDEO CON IL RACCONTO DELLA TESTIMONE)

Vairano Patenora – Strage familiare, finanziere uccide la moglie e la cognata. Poi si suicida. Paese sotto choc (guarda il video)

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Aversa / Caserta – Biologhe licenziate in anticipo, Asl rischia maxi risarcimento

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Aversa / Caserta – Undici biologhe licenziate dall’Asl di Caserta 4 mesi prima della naturale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.