Ultim'ora

CASERTA – Inchiesta sui rifiuti, nove le gare finite nel mirino della Dda: i nomi di tutte le persone coinvolte

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

CASERTA – Politica e rifiuti, nove le gare finite nel mirino della Dda. L’inchiesta degli inquirenti, composta da due filoni, si muove sulle seguenti ipotesi di reato: associazione per delinquere, associazione per delinquere di stampo mafioso, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, traffico illecito di rifiuti e corruzione. Ieri sono stati firmati decreti di perquisizioni, poi eseguite, nei confronti del sindaco di Caserta Carlo Marino e dell’ex dirigente Marcello Iovino, di Paolo Galluccio, Gennaro Cardone, Ernesto Scamardella, Anna Scognamiglio e Pasquale Vitale. Di un secondo filone fa parte l’imprenditore di Casapesenna Raffaele Parente. Il personaggio centrale dell’inchiesta un, amministratore della Xeco, società che opera nel settore rifiuti, e implicato in diverse gare d’appalto in vari Comuni. Nove in totale le gare finite nel mirino della Dda. Appalti che potrebbero essere stati affidati, anche a imprese in odore di camorra. La gara per l’affidamento della raccolta rifiuti è partita solo qualche mese fa, in ritardo rispetto alla scadenza del precedente appalto a causa di qualche intoppo di natura burocratica. Il Comune di Caserta ha così concesso la proroga all’azienda che ha gestito la raccolta nel precedente quinquennio, l’Ecocar, sulla quale pende una interdettiva antimafia.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Vairano Patenora – Malore improvviso, muore coordinatore Lupi del Vairo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Vairano Patenora – E’ stato stroncato, circa una ora fa, da un malore improvviso – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.