Ultim'ora

PIETRAMELARA – Bilancio annullato, Di Fruscio alla minoranza: “leva mani”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Pietramelara – Dopo la sentenza con cui i giudici del Tar hanno accolto il ricorso proposto dal gruppo di minoranza, annullando la delibera di approvazione del bilancio di previsione; dopo le polemiche innescate dall’opposizione, arriva il manifesto a firma dei consiglieri di maggioranza che respingono ogni accusa.

Il documento del gruppo di maggioranza:

Nel rispetto della popolazione amministrata, alla quale abbiamo promesso un’azione di governo efficace e trasparente, illustriamo, sinteticamente, le nostre ragioni in merito alla “sentenza del TAR”  che è stata sventolata, insieme alle solite offese, personali e gratuite, dal gruppo di opposizione. Vogliamo rivolgerci direttamente a loro nella speranza di potere costruire un dialogo, che tenga conto  di pochi punti, semplici e lineari:

– Siete stati gli amministratori dell’ultimo decennio e la popolazione, giudicando il vostro operato, ha deciso di mandarvi a casa.

– La vostra sonora bocciatura, è il caso di segnalarvelo, è dipesa per buona parte dal fatto che siete stati gestiti da un ex funzionario (in pensione) che, trattandovi come delle comparse, vi ha usato, senza scrupoli, per i propri fini. Avete ridotto il bilancio del nostro Comune sul lastrico e, oggi, lo stesso burattinaio, usa un copione analogo per mandarvi allo sbaraglio, in singolari questioni giudiziarie, promettendovi di far decretare lo scioglimento del Consiglio Comunale.

Nulla di più falso!

 Basti considerare che abbiamo deciso di non difenderci neppure, risparmiando le relative spese legali, atteso che, qualunque fosse stata la sentenza non avrebbe potuto comportare alcuna conseguenza o, peggio, danno per i cittadini.

Chi vorrà approfondire tecnicamente l’argomento potrà leggere la relazione di giunta del 19 giugno 2018 che pubblicheremo sulla pagina Facebook del Comune.

Siamo convinti che anche voi, oggi, abbiate preso coscienza che quella sentenza non porti alcun beneficio al popolo Pietramelarese, anzi, questo giudizio condanna i cittadini ad una sanzione pecuniaria di 1500 euro che poteva benissimo essere evitata e non condiziona il percorso amministrativo della maggioranza. Contrariamente alle vostre strampalate profezie (o meglio quelle del vostro burattinaio), continueremo nella trasparenza e nella legalità, perseguendo l’obiettivo di ridare a Pietramelara, dopo un decennio buio e disastroso, la dignità ed il prestigio che merita.

Non solo non andiamo a casa ma, come avete riscontrato, non andiamo neppure in causa solo per sostenere questioni fumose ed inutili che non possono portare a niente.  Viceversa, e lo sapete altrettanto bene, ci siamo costituiti in tutte le sedi quando si è trattato di difendere il patrimonio comunale e di sottrarlo dalle mani di chi, tra complicità ed indifferenza, lo ha sfruttato a danno della collettività senza alcun scrupolo (vedi questione area mercato). 

E allora non dovreste meravigliarvi se ispirate un simpatico umorismo, e qualcuno dotato di satira creativa, interpretando il pensiero della maggioranza dei Pietramelaresi, vi ha scherzosamente suggerito: “leva mani…”. E non saranno i veleni, i pettegolezzi che vi hanno contraddistinto fino ad oggi a cancellare le vostre malefatte. Abbandonate, allora, l’idea di riabilitarvi, o di rimettervi in gioco, gettando fango sugli avversari politici, smettetela di dire bugie, e forse qualcuno, un giorno, smetterà di rinfacciarvi le vostre scomode verità! (IL GRUPPO UNIONE E SOLIDARIETA’)

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Pietravairano / Annecy – Ultraciclismo, a vincere la gara Bikingman “X” è il pietravairanese Auriemma

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Pietravairano / Annecy – E’ italiano il vincitore della Bikingman “X”, la gara di ultracicling, …

4 commenti

  1. Arroganza pura!!!

  2. Sindaco, perchè non dici le cose così come stanno realmente e cioè che ti sei circondato da persone che tu volutamente hai scelto incompetenti in modo da fare quello che vuoi. Loro non ci capiscono niente tu li fai fare ciò che vuoi perchè tu, diciamoci la verità sei in gamba nell’arte del parlare (d’altronte sei Avvocato). Le persone in gamba (vedi la tua collega Palumbo) non ci hanno messo troppo a sgamarti. Per il bene del tuo paese ascolta un consiglio: metti da parte l’arroganza, la superbia e dedicati veramente al Paese in maniera concreta e non disinteressandoti di tutto. Fai il Sindaco come Armanduccio che sono pochi mesi e già sta facendo tanto e non è ne Avvocato ne cultore del diritto ma solo un servitore del proprio paese.

  3. Leva manu… questa è una amministrazione fatta di professionisti capaci e tutti con un discreto bagaglio sulle spalle. Forse vi confondete con quelli di prima che ne non ne capiva niente nessuno tant’è che si facevano comandare dai dipendenti comunali e magna magna generale. Poche cose hanno provato a fare e tutte sbagliate ad iniziare dai debiti che ci hanno lasciato. Meno male che io insieme ad altri abbiamo votato per il cambiamento è li abbiamo mandati a casa dove meritano di stare. Fra poco non se li ricorderà più nessuno. Sono fuori dai giochi completamente sostituiti da una nuova classe dirigente di giovani pronti e maturi guidati da un sindaco unico e forte…che sa far valere i loro pensieri e mettere regola dove non c’è mai stata. Ci voleva qualcuno con il pugno duro a Pietramelara, qualcuno che detta regola senza paura e senza connivenza. Ripeto… levate manu!

  4. Ci avevi assicurato che con questa sentenza il Prefetto scioglieva il consiglio. Ma ci hai preso in giro o si scioglie veramente? Se si scioglie allora io e la mia famiglia voteremo ancora per te. Altrimenti dobbiamo purtroppo cambiare idea e dare ragione al sindaco che diceva che gli fai perdere solo tempo (e soldi al comune) appreso alle sciocchezze e non vedi le cose importanti da vedere come sistemare i guai che sono alla vista di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.