Ultim'ora

San Tammaro / Caserta – Deposito rifiuti in fiamme: gli interessi che alimentano i roghi, sulla pelle della gente

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

San Tammaro / Caserta – Bruciano, dalla notte scorsa, tonnellate di rifiuti nell’impianto STIR di San Tammaro. Un altro impianto per la raccolta e il trattamento di rifiuti urbani in fiamme. Pochi giorni fa un incendio distrusse una struttura simile nel territorio di Marcianise.  Un altro disastro ambientale si sta consumando sulla pelle della gente. Depositi di rifiuti in fiamme sono ormai una costante. C’è una regia economica criminale dietro ogni rogo. Non sembrano esserci più dubbi.
Una delle cause di tanti disastri potrebbe essere il divieto di importazione di scarti plastici da riciclare recentemente varato dalla Cina. Un divieto che avrebbe “ingolfato” il sistema di smaltimento in Italia e non solo. Gli imprenditori, in sostanza, avrebbero perso il cliente migliore, quello più “accomodante”, al quale si poteva inviare di tutto, senza tante “storie”. Insomma, fin quando la Cina ha comprato i nostri rifiuti la regola secondo cui “il rifiuti meno lo tocchi, più guadagni” valeva oro e sembra essere stata il motore del settore.
Con il divieto imposto dalla Cina il sistema è saltato. I rifiuti non possono essere più smaltiti, i capannoni si riempiono facilmente. E il fuoco appare essere un facile e sicuro alleato.
Il Nord è la nuova Terra dei fuochi tanto che in Lombardia si registra, in media, un episodio ogni 30 giorni. Su 261 casi verificati dal 2014 al 2017, 124 sono avvenuti nelle regioni del Nord, il 47,5% del totale. La vera I roghi sprigionano veleni. Molti dei quali vengono respirati. Quello che non viene respirato finisce comunque sulle colture, sui pascoli, nei fiumi e nelle falde che confluiscono poi negli acquedotti.  Per risolvere il problema dei roghi di rifiuti bisognerebbe prima risolvere la cattiva gestione che affligge l’intera filiera di smaltimento, dal livello concettuale fino a quello pratico. Innanzitutto è necessario che le regioni investano nella realizzazione di impianti di riciclaggio all’avanguardia e nell’efficientamento di tutta la filiera di smaltimento.

Leggi anche:

Caserta / San Tammaro – In fiamme i rifiuti all’impianto Stir, disastro ambientale. Ipotesi dolosa

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Vairano Patenora – Malore improvviso, muore coordinatore Lupi del Vairo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Vairano Patenora – E’ stato stroncato, circa una ora fa, da un malore improvviso – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.