Ultim'ora
sdr

ORTA NOVA / TEANO – ‘La Notte dei Santi’, prima edizione per Teano. Storia per Orta Nova

TEANO (di Nicolina Moretta) – Ieri sera si è svolta la prima edizione de ‘ La Notte dei Santi’. La festa della notte di tutti i Santi ha attirato numerosi visitatori che hanno potuto godere nel giardino dell’Episcopio, nello spazio davanti alla Cattedrale e nell’ampio cortile del palazzo del Seminario di un’atmosfera nuova, inusitata, ricca di familiarità e di prodotti tipici del luogo; primi piatti e dolci cucinati all’istante e serviti ancora caldi e fragranti; gradevoli profumi come le caldarroste servite da don Giadio De Biasio con il dolce sottofondo delle note della musica di un organetto suonato da un ragazzo o un piccolo complessino che intonava “Je so’ pazzo” di Pino Daniele, mentre sui muri campeggiavano i volti dei Santi del nostro tempo e del passato e altri manifesti raccontavano le loro vite; tra la folla di persone fatta di ragazzi , adulti e famiglie vi era anche il Vescovo Giacomo Cirulli che ha voluto questa serata speciale che a Orta Nova, dove lui è stato parroco, è già una tradizione consolidata. Là il Vescovo Cirulli avviò questa consuetudine in contrapposizione del culto pagano di halloween, ma soprattutto per educare alla devozione dei Santi e dei defunti, e il ricavato dell’evento andava tutto in beneficenza. A Orta Nova La Notte dei Santi iniziò come un evento parrocchiale, così come a Teano, poi si estese come festa di tutta la città. L’edizione di Teano è stata curata da don Raffaele Farina, direttore della Pastorale Giovanile, ed è stata organizzata con perizia certosina, tanto da donare a tutti i partecipanti un libro a fumetti della vita di San Paride (Patrono di Teano), realizzato con maestria dalle Clarisse dell’Immacolata di Pietravairano.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Alvignano – Raccolta rifiuti, Offreda vince il ricorso e si aggiudica la gestione del servizio

Alvignano – Cambia la gestione del servizio di raccolta e trasporto rifiuti solidi urbani. Ora …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *