Ultim'ora

VAIRANO PATENORA – Traffico pesante, il comitato “No tir” pronto a scendere nuovamente in strada

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

VAIRANO PATENORA – Il comitato NO TIR si è riunito per fare una valutazione sulle iniziative intraprese e da assumere in continuità. Ha espresso una congiunta, grande soddisfazione  e compiacimento per la partecipazione e la riuscita prima manifestazione popolare di venerdì 11 maggio. L’indizione di tale prima iniziativa, rivolta alla popolazione, ha prodotto i primi risultati, come la convocazione dell’Osservatorio  in Prefettura; una prima risposta da parte di ANAS; anche se l’unico, vero, grande risultato rimane quello di non vedere mai più  i grandi mezzi di trasporto nel centro abitato del nostro paese. Cogliamo intanto l’occasione per ribadire ancora una volta che nulla vi è  contro la categoria degli autotrasportatori, non abbiamo remore di alcun tipo, anzi, al contrario, apprezziamo il loro lavoro; la  LOTTA avviata va vista anche a garanzia e rispetto del loro lavoro, garantendo  la loro sicurezza, potendo guidare in tranquillità, evitando lunghe file e rischi incidentali in un percorso frequentato da migliaia di cittadini e studenti. Chi utilizza impropriamente una presunta avversione e odio verso i lavoratori del trasporto lo fa strumentalmente per produrre divisioni e contrasti popolari. La popolazione vairanese vuole andare avanti e fino in fondo, vuole partecipare attivamente e sempre più numerosa alla LOTTA affinchè si ottenga il dovuto  risultato; vi è in proposito una forte richiesta di partecipazione, allargando i componenti del Comitato cittadino NO TIR; una richiesta che viene soprattutto   dalle DONNE, cosa che fa tanto piacere e suscita tanto rispetto ed entusiasmo. A breve comunicheremo il giorno per tenere una pubblica assemblea e decidere la prossima iniziativa popolare. Cogliamo l’occasione per informare che l’ ANAS, in proprie comunicazioni ufficiali, tende a discolparsi dei disagi e difficoltà lungo la SS CASILINA E LA SS VENAFRANA, sostiene che le responsabilità sono essenzialmente di chi ha svolto lavori per i sottoservizi, come rete gas ed elettrica, senza ripristinare il manto stradale nel modo dovuto e concordato; nella pratica l’ ANAS ha sconfessato totalmente quanto detto durante la riunione in Prefettura, proprio la mattina  dello scorso 11 Maggio. Praticamente tende a scaricare la colpa sul Comune di Vairano Patenora e la Napoletana Gas e, con tali scarica barili, come al solito chi ci rimette è la cittadinanza. Al di la di altre possibili responsabilità non sarebbe superfluo fare osservare all’ANAS che, a partire dal bivio di Pietravairano sino a Capua, la Casilina è in uno stato a tratti pericolosi e non ci risulta che sono stati fatti dei solchi dalla Napoletana Gas o altre Aziende. Detti tentativi deviatori e discolpanti non cambiano un millimetro della nostra determinazione e del Popolo Vairanese; come comunicato già,  noi aspettiamo i dieci giorni, anche come affermato dal Sindaco Cantelmo, nonostante aspettiamo da una vita. Tutti sappiano,facendo mente locale, che da parte nostra non vi è più pazienza e accettazione di sofferenze; nei prossimi giorni decideremo la data per scendere di nuovo in strada e, se necessario, staremo lì fino a quando non avremo la risposta che attendiamo, cioè NO TIR NEL CENTRO DI VAIRANO SCALO. IN ULTIMO RICORDIAMO AL SINDACO CHE HA TUTTE LE CARTE IN REGOLA, OLTRE IL POTERE ISTITUZIONALE, PER FARE UN ORDINANZA DI CHIUSURA AL TRANSITO DEI MEZZI PESANTI LUNGO IL CENTRO ABITATO.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Maddaloni – Temporali e danni nel casertano, viabilità interrotta sull’Appia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Maddaloni – Dopo giorni di caldo africano, il primo pomeriggio di oggi è stato caratterizzato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 − 3 =

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.