Ultim'ora
Il grembiule protettivo nelle operazioni di lavorazioni delle carni

Teano / Roccamonfina / Vairano Patenora – Incidente sul lavoro, operaio rischia la vita: imprenditore sotto processo

Teano / Roccamonfina / Vairano Patenora – Si è svolta oggi la prima udienza del processo a carico di un imprenditore per un incidente sul lavoro che determinò il grave ferimento di un operaio. La mancata notifica dell’avviso all’imputato ha determinato, oggi, il rinvio dell’udienza che è stata fissata per il prossimo gennaio 2019. Tutto nasce  dai fatti avvenuti circa un anno fa a Cassino, presso l’attività artigianale “La Bolognese”. Un dipendente dell’attività rimase ferito dal coltello che stava maneggiando; la lama produsse una ferita profonda alla gamba, tanto da tagliare l’arteria femorale. Per fortuna, dopo un lungo calvario, Giovanni Sciacca di Roccamonfina, ( difeso dall’avvocato Gabriele Gallo) guarì totalmente. L’incidente ha portato sotto processo l’imprenditore vairanese, ma residente a Teano, Massimiliano Mantini (difeso dall’avvocato Massimo Amato). Secondo l’accusa, in qualità di datore di lavoro, non avrebbe fornito al dipendente tutte le misure necessarie atte a garantire la sicurezza del lavoratore. In particolare, accusa la Procura della Repubblica di Cassino, Mantini non avrebbe fornito a Sciacca il grembiule imperforabile, previsto per legge. Sarà il giudice, quindi, a stabilire la verità dei fatti ed eventuali responsabilità.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

Pietramelara – Antenna Wind3, oltre il danno anche la beffa. Pagano i cittadini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.