Ultim'ora

TEANO – PRIMA CATEGORIA: ZUPO IN PROMOZIONE ! ROTONDO E CIPRIANI FIRMANO LA RIMONTA SUL SAN NICOLA

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Teano (di Emanuele La Prova) – Bastava un punto, ne sono arrivati 3 : con la vittoria sul San Nicola , in un Garibaldi pazzo di gioia, lo Zupo Teano  conquista matematicamente il primato del Girone B, e con esso la partecipazione al campionato di Promozione per la prossima stagione. Un cammino pazzesco quello dei rossoverdi, che fino a qui hanno totalizzato 72 punti, con 22 vittorie , 6 pareggi ed una sola sconfitta; un vero e proprio rullo compressore che ha dominato il girone fin dalle primissime gare. Il San Nicola però non era venuto nella città teanese solo per partecipare alla festa rossoverde, e lo ha dimostrato subito : la squadra casertana è partita molto forte, sbloccando la gara dopo soli 10 minuti : sugli sviluppi di un cross, Perretta si ritrova la sfera sui piedi in area di rigore, e con il destro batte l’incolpevole Cortese . La partita dei sidicini comincia al 20°, quando una conclusione di Cipriani, supera il portiere ospite, ma sbatte sul palo. Poco dopo è Puzone, autore di un’ottima gara, a mancare la rete del pareggio: lo Zupo però cresce sempre di più, e poco prima del duplice fischio si guadagna un rigore. Dagli 11 metri, stavolta Illiano si fa ipnotizzare da De Matteo, che riesce a deviare il suo tiro.

Nella ripresa , gli uomini di Vastano continuano ad attaccare a testa bassa: dopo 7 minuti, Rotondo di testa colpisce la traversa dopo una punizione di Illiano, ma sarà proprio il capitano a regalare il pareggio ai padroni di casa ; al 69°,Rendina dalla bandierina trova la testa del numero 2, che a centro area svetta più in alto di tutti e fa esplodere il Garibaldi. Nemmeno il tempo di esultare, che il San Nicola è già dall’altra parte del campo: Carta fa esplodere un grande destro, che però impatta sul palo ed esce dallo specchio della porta. I ritmi della gara si abbassano sempre di più, e proprio quando tutti si aspettavano un pareggio, al 93° Pozza trova Cipriani, che una volta bevutosi il suo marcatore, fredda il portiere con un gran tiro sul primo palo: è l’apoteosi. Il triplice fischio arriva puntuale, con la squadra ed i tifosi a festeggiare sotto la curva, tra fumogeni e fuochi d’artificio: il giusto epilogo, di una stagione perfetta.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Sparanise – Festa dell’atletica giovanile, assegnati i titoli regionali di corsa su strada

Tempo di lettura stimato: 3 minuti Sparanise (di Libera Penna) – Dopo una lunga e forzata pausa la Fidal Campania torna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.