Ultim'ora

TORA E PICCILLI – Festa del 25 aprile, solo tavoli riservati: uno anche per la cognata del sindaco. Divampa la protesta

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

TORA E PICCILLI – E’ stata una festa piena di  polemica quella dello scorso 25 aprile, nel piccolo centro di Tora e Piccilli.  Era in programma la “solita” iniziativa della Proloco – guidata da Iolanda Gazerro, che svolge anche il ruolo di portaborse del sindaco Natascia Valentino – con escursione alle “Ciampate del Diavolo”  e successivo pranzo (a pagamento) in piazza. Insomma niente a che vedere con la ricorrenza della Liberazione dal fascismo e delle guerre partigiane. Unica testimonianza che quella della proloco di Tora e Piccilli era una iniziativa in funzione del 25 aprile, una piccolissima bandierina tricolore posta sopra ogni tavolo. Proprio i tavoli sono stati al centro della polemica che ha tenuto banco per ore in paese. Molti dei tavoli disponibili erano prenotati per gli amministratori, amici degli amministratori e parenti. Uno era anche prenotato per la “cognata del sindaco”. Quando gli organizzatori hanno percepito le proteste dei cittadini allora le prenotazioni sono magicamente sparite. Ma ciò non è servito a spegnere la polemica.
 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

PIGNATARO MAGGIORE / CAMIGLIANO – Schianto sull’Appia, è morta Miriam. Due comunità sotto choc

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Pignataro Maggiore / Camigliano – E’ morta, questa sera, la 30enne di Camigliano rimasta coinvolta, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.