Ultim'ora
Procura di Santa Maria Capua Vetere

MADDALONI – Favoreggiamento immigrazione clandestina, coinvolti in quattro. Uno di loro è un funzionario del comune

MADDALONI – Carte d’identità per far ottenere il permesso di soggiorno a cittadini del Brasile, 4 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di Silas Silva De Araujo, Gaetano Mele, Michele Maravita e Giuseppe Cembrola, quest’ultimo funzionario del Comune di Maddaloni. L’accusa, a vario titolo, mossa dalla Procura, per i 4 è favoreggiamento, continuato e pluriaggravato dell’immigrazione clandestina e di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio. Silva De Araujo avrebbe gestito un flusso di persone brasiliane al fine di far ottenere la cittadinanza italiana, e quindi la carta d’identità al Comune di Maddaloni. Figura chiave sarebbe stata quella del funzionario Cembrola che, utilizzando documenti consolari falsi, attribuiva la cittadinanza italiana jure sanguinis a cittadini brasiliani senza che avessero titoli per ottenere il riconoscimento. Così venivano rilasciate le carte d’identità che consentivano agli stranieri di poter ottenere il permesso di soggiorno, anche per i loro nuclei familiari, nell’Area Economica Europea. Mele e Maravita si occupavano della parte logistica, individuando hotel e BnB dove i brasiliani soggiornavano in attesa del rilascio dei documenti. I brasiliani per ottenere i documenti avrebbero versato 1000 euro, raccolti da Silva De Araujo e Maravita che a loro volta versavano la quota a Cembrola e Mele per il loro contributo.

 

Guarda anche

Milioni di litri di alcol di contrabbando: venti denunce e un arresto

Caserta – Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Treviso, con il coordinamento della Procura …