Ultim'ora

Sessa Aurunca – Casale a muso duro contro Generazione Aurunca: “Sono ridicoli e fanno opposizione a prescindere”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sessa Aurunca (di Giovanna Cestrone) – L’Assessore Tommasina Casale risponde a muso duro contro Generazione Aurunca che attacca l’Amministrazione Comunale per una partita di pallone organizzata nell’ambito della manifestazione “Il fanciullo e il Folklore”. Non si è fatta attendere la risposta dell’Assessore al Turismo a tali illazioni. “Gli Amministratori Comunali sono stati accusati di non pensare ai problemi seri della città ma quelli di GA non si accorgono di essere ridicoli nel fare opposizione a prescindere. Criticare un’iniziativa sportiva a costo zero, è l’ennesima dimostrazione che non hanno veramente più nulla da dire. Eppure inizialmente non sembravano così contrari all’evento. Infatti, quando ai Consiglieri Comunali Alberto Verrengia è Mario Truglio è stato chiesto di partecipare, hanno risposto che non se la sentivano di disputare una partita importante. Dei due generatori, solo Truglio ha dato risposta della loro mancata partecipazione alla competizione sportiva affermando che, se si fosse trattato di una semplice partita di calcetto ne avrebbero sicuramente preso parte, ma, trattandosi di una partita più importante e più faticosa, non si sentivano di scendere in campo. Questa è stata la motivazione fornita dai due consiglieri comunali. Ora quindi mi chiedo, come mai sono sorte solo ora queste loro polemiche? Perché non hanno detto che queste cose, definite da loro stessi poco serie, non gli interessavano? Magari sarebbero stati più credibili e coerenti dall’inizio”, risponde duramente la Casale. “Smettetela di fare opposizione a prescindere perché avete perso ogni credibilità. Le cose serie, si stanno facendo e sono pure tante, ed è questo che vi disarma al punto da costringervi a celarvi dietro polemiche sterili. È come se in questo paese fosse vietato divertirsi e pensare anche a cose meno impegnative. L’Amministrazione Comunale ha organizzato questa partita a costo zero ed è stato un evento originale ed esilarante. Se quelli di GA vogliono vietare anche questo tipo di divertimenti, lo dicessero apertamente. Eppure lo sport è così decantato dal loro Presidente, al punto da ricevere addirittura la nomina in un Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia per la gestione degli impianti sportivi, di cui si vanta apertamente. Pare che questo suo incarico sul territorio dovrebbe portare grandi cambiamenti a livello sportivo senza però fare i conti col fatto che la Provincia è in stato di bilancio provvisorio e quindi non potrà affrontare grandi spese urgenti, ancor meno per gli impianti sportivi. Se va fiero di questa carica ricoperta, perché allora definisce le nostre manifestazioni sportive eventi insignificanti? Ripeto che di cose serie ne stiamo facendo tante e, forse, la cosa più seria che finora l’Amministrazione ancora non ha fatto, è proprio quella di non dare più credito alle scemenze che scrive Generazione Aurunca. Era prevedibile che ci avessero criticato anche per questa iniziativa perché ormai criticare ed opporsi a prescindere, è l’unica cosa che gli resta e che sanno fare. Tanti cittadini finalmente si sono resi conto di questo vostro atteggiamento e vi stanno isolando sempre di più. Lo sapete bene ed è proprio questa la grande disperazione che state provando in questo momento. Leggete i commenti di chi sta rispondendo sotto il vostro stesso post, perché essendo in ambito calcistico, alla luce di tali critiche nei vostri confronti, si può tranquillamente affermare che per voi è un grave autogol. Sappiate che quello di ieri è stato un evento talmente piacevole che probabilmente andremo a disputare la partita di ritorno a San Giovanni Rotondo, sempre e assolutamente a costo zero per il Comune e per i cittadini. Tutti devono sapere che le spese sono state a carico dei partecipanti”, conclude con amarezza l’Assessore Tommasina Casale.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

PIGNATARO MAGGIORE / CAMIGLIANO – Schianto sull’Appia, è morta Miriam. Due comunità sotto choc

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Pignataro Maggiore / Camigliano – E’ morta, questa sera, la 30enne di Camigliano rimasta coinvolta, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.