Ultim'ora

PIEDIMONTE MATESE / CASERTA – Contributi risparmio energetico, Santillo: “Una misura di green economy”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Piedimonte Matese / Caserta – Si terrà mercoledì 11 Aprile 2017 alle ore 10.00, presso l’Aula consiliare del Comune di Piedimonte Matese, con isaluti del Sindaco della città matesina Luigi Di Lorenzo, la presenza del Presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca, il Consigliere provinciale con delega all’Ambiente Gianluigi Santillo, il Vice presidente dell’ordine degli Architetti Raffaele Cecoro, il dott. Giovanni Solino RUP del progetto, Arch. Giovanni Russo EGE e consulente Casa Clima ed il Prof. Carmine Lubritto del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali, Biologiche e Farmaceutiche Università della Campania,il focus tematico per spiegare nel dettaglio la nuova misura pensata ed attuata dal settore Ambiente della Provincia di Caserta sulla concessione di contributi per il risparmio energetico per l’utilizzodelle fonti energetiche rinnovabilie il miglioramento della prestazione energetica degli edifici ai sensi dell’art.8 della Legge N.10  del 9 gennaio1991 e dei D. Lgs.n.192 del 19 agosto 2005 e n.311 del 29 dicembre 2006.

L’entità del contributo assegnabile –  dichiara il Consigliere provinciale Santillo delegato all’Ambiente  –  nei limiti della disponibilità, in rapporto alla spesa documentata e riconosciuta ammissibile, è fissata nella misura massima del 35% relativamente a tutte le tipologie di intervento (miglioramento coibentazione edilizia; installazione di nuovi generatori di calore ad alto rendimento; installazione di pompe di calore per riscaldamento e/o raffreddamento ambienti; installazione di impianti solari termici per riscaldamento di acqua sanitaria per usi collettivi che consentano la copertura di almeno il 30% del fabbisogno energetico termico del sito in cui è attuato l’intervento; installazione di impianti fotovoltaici per la produzione in autoconsumo di energia elettrica collegati alla rete o di impianti fotovoltaici non collegati alla rete (stand alone); installazione di sistemi di illuminazione ad alta efficienza sia all’interno di edifici che nelle aree esterne).

L’entità massima del contributo per singolo intervento – continua Santillo –  non potrà superare l’importo di € 35.000 ed è cumulabile con altri incentivi nazionali, regionali o comunali, a meno di disposizioni previste dalle altre normative di incentivazione.

Una misura di green economy del nuovo corso della Provincia di Caserta – conclude il Consigliere provinciale–in attuazione della nuova impostazione che abbiamo voluto imprimere dal giorno del nostro insediamento, per sviluppare in tutto il territorio casertanobenessere umano ed equità sociale, riducendo allo stesso tempo i rischi ambientali e le scarsità ecologiche con basse emissioni di anidride carbonica, efficienza nell’utilizzo delle risorse ed inclusività sociale.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Mutuo online: ecco come aprirlo

Tempo di lettura stimato: 3 minuti Se si ha la necessità di richiedere un mutuo ormai è possibile farlo anche direttamente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.