Ultim'ora

VAIRANO PATENORA/CAIANELLO – Spacciavano soldi falsi, ecco cosa ha deciso il giudice

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

VAIRANO PATENORA / CAIANELLO – Spaccio di banconote false, convalidati gli arresti e rimessi in libertà i due fratelli. Per l’uomo, il giudice ha però ordinato il divieto di dimora in tutta la provincia di Caserta. I Carabinieri della Stazione di Vairano Scalo, a Caianello, avevano proceduto all’arresto in flagranza di reato per detenzione, spendita e introduzione nello stato senza concerto di monete falsificate in concorso continuato, dei pregiudicati Romano Giovanni, del 1970, e Romano Olimpia, del 1965, entrambi residenti a Napoli. I militari dell’Arma avevano bloccato i due  lungo via Ceraselle, a bordo dell’autovettura in uso dopo che, poco prima, avevano smerciato presso un’attività commerciale di Caianiello una banconota falsa da euro 50,00. I due, a seguito di perquisizione personale, erano stati  trovati in possesso di una ulteriore banconota da euro 50,00, palesemente contraffatta, nonché della somma in contanti di euro 135,00, quale provento dell’attività illecita.  I successivi immediati accertamenti consentivano di riscontrare che gli stessi avevano tentato di spendere la predetta banconota in alcuni esercizi commerciali di generi alimentari. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

MARZANO APPIO – Partita del Cuore, la risposta degli organizzatori e più grave dell’azione: Vogliamo ricordare solo gli amici

Tempo di lettura stimato: 2 minuti MARZANO APPIO (di Nicolina Moretta) – Il mio precedente articolo che aveva come tematica “La …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.