1

TEANO / PIETRALCINA – CALCIO PRIMA CATEGORIA : RENDINA E DI MEO STENDONO IL PIETRALCINA, LO ZUPO VOLA A +11

Teano / Pietralcina – Vince ancora lo Zupo di Vastano, che sull’ostico campo dello Sporting Pietralcina riesce a domare i padroni di casa autori di un’ottima prestazione. La gara si era messa subito in discesa per i rossoverdi, passati in vantaggio dopo neanche 5 minuti: Di Meo va via sull’out di destra, e sul suo cross un difensore biancoazzurro rinvia il pallone proprio sui piedi di Rendina, migliore in campo ieri tra i sidicini, che da due passi gonfia la rete e scrive l’1-0. Nemmeno il tempo di esultare, che Vastano è già costretto ad effettuare il primo cambio: fuori l’infortunato Cipriani, dentro De Biasio che si sposta sulla fascia sinistra.  I padroni di casa sembrano quasi sollevati dall’uscita del bomber dello Zupo, ed iniziano a giocare a viso aperto: al ventesimo minuto Cortese è bravissimo a deviare in corner una conclusione destinata all’incrocio , e poco dopo si ripete bloccando un tiro molto violento di un centrocampista del Pietralcina. Spinta dal numero 1, la difesa teanese riesce a respingere gli attacchi biancoazzurri, e chiude la prima frazione di gioco avanti di una rete. Nella ripresa la gara s’infiamma subito: il portiere dei padroni di casa dice qualche parola di troppo all’arbitro che lo manda sotto la doccia. Lo Sporting però continua ad attaccare anche in 10 uomini, e sfruttando un erroraccio di Mancini, Manco pareggia i conti al 53°. Lo spirito dei teanesi però, quest’anno sembra invincibile, e per l’ennesima volta in questo campionato, lo Zupo con determinazione ,  sacrificio ed un pizzico di fortuna ( che nello sport non guasta mai), riesce ad andare oltre le difficoltà: al 17°, Di Meo, onnipresente in attacco come in difesa, riesce a sfondare verso il centro del campo, e lascia partire una conclusione rasoterra, che grazie soprattutto ad un clamoroso errore del giovane portiere di riserva del Pietralcina , si insacca nell’angolino basso: è il colpo del KO. Due minuti dopo i rossoverdi vanno vicinissimi al tris, ma la bordata di Illiano dalla distanza si stampa sulla traversa. Nel finale di partita, i padroni di casa si gettano tutti in avanti alla disperata ricerca del pareggio: Maccauro lascia partire un sinistro micidiale al 42°, ma il pallone viene leggermente deviato, e colpisce il palo alla sinistra di Cortese. E’ l’ultimo pericolo: dopo 4 minuti di recupero, i teanesi possono alzare le braccia al cielo; da Vitulano inoltre giunge la clamorosa notizia della sconfitta della seconda in classifica, battuta per 3-1 dalla Polisportiva Volturno. La squadra di Vastano ora si porta a +11 dai beneventani, e domenica al Garibaldi arriva l’Airola ultimo in classifica, mentre il Vitulano sarà ospite del Casal di Principe: il sogno Promozione è sempre più vicino, ora è tutto nelle mani dello Zupo.