Ultim'ora

Piedimonte Matese / Sessa Aurunca – La camorra gestiva l’ospedale di Caserta, il processo arriva in appello

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Piedimonte Matese / Sessa Aurunca – La malavita organizzata gestiva l’ospedale di Caserta. Con questa terribile accura vennero arrestate numerose persone, fra cui politici, imprenditore  e medici. I giudici di primo grado hanno inflitto, in alcuni casi, pesanti condanne. Ora il processo si sposta al tribunale di Appello di Napoli. Il ricorso riguarda solo gli imputati che sono stati condannati in primo grado, mentre la Dda ha inteso non fare ricorso contro le assoluzioni. I giudici in primo grado hanno condannato, tra gli altri, il dirigente dell’ospedale Bartolomeo Festa a 10 anni e 10 mesi di carcere; Remo D’Amico a 10 anni; Elvira Zagaria (sorella del capocolan dei Casalesi Michele) ad 8 anni, l’ex sindaco di Caserta nonchè dirigente dell’Asl Giuseppe Gasparin a 3 anni e 6 mesi, e l’ex segretario del Pd di Piedimonte Matese Domenico Ferraiolo ad 8 anni e 6 mesi; Vincenzo Cangiano 8 anni e 6 mesi; Orlando Cesarini 8 anni e 6 mesi; Remo D’Amico 10 anni; Antonio Della Mura 2 anni e 6 mesi; Ida De Palma 3 mesi; Raffaele Donciglio 9 anni; Domenico Ferraiuolo 8 anni e 6 mesi; Luigi Iannone 7 anni e 6 mesi; Giuseppe Porpora un anno e sei mesi; Rocco Ranfone 2 anni e 6 mesi; Domenico Silvano Ricciuti 6 mesi.

Guarda anche

Caserta – Tentato furto, auto completamente sfasciata

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta – La notte scorsa qualche malvivente ha cercato di portar via un’autovettura parcheggiata in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.