Ultim'ora

GRAZZANISE – Rifiuti pericolosi ritrovati: zona del Fiume Volturno ispezionata dai volontari D.E.A. (le foto)

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Grazzanise – Durante un monitoraggio ambientale effettuato dai volontari D.E.A in agro di Grazzanise, precisamente in località Funno, in una stradina che costeggia il fiume Volturno, gli operanti hanno ritrovato dei rifiuti pericolosi. I volontari durante l’ispezione dei luoghi accertavano una situazione di grave pregiudizio per l’ambiente, dovuta alla presenza di diversi punti dove di recente sono stati smaltiti illecitamente un ingente quantitativo di materiali di varia natura che poi veicolati dalle acque del fiume, sono stati disseminati nell’alveo per lunghi tratti delle sponde. In prevalenza, figuravano numerose membrane bituminose arrotolate e parzialmente coperte da vecchie porte in legno e cumuli di inerti di demolizioni, pneumatici, alcune lastre ondulate in verosimile amianto totalmente coperte dalla sabbia del fiume, una carcassa di vitello, mattonelle, lavandini, vasche e servizi igienici, materiali lignei, cassette in plastica, coibentazioni, indumenti e altri materiali non meglio individuabili. Tutti che possono essere innesco per combustioni. Di quanto accertato sono stati informati: Agenzia del Demanio, Provincia, Prefettura, Regione, Ministero e il Comune.

 

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Piedimonte Matese – Calcio, il Notaresco “sfratta” la FC Matese dai play off. Il monito di Urbano a Rega: la società deve crescere

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Piedimonte Matese – Sconfitta di misura per gli uomini di mister Urbano sul campo del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.