Ultim'ora

VAIRANO SCALO – Grande successo per la rappresentazione della Passione di Cristo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Vairano Scalo (di Laura Sarni) – “Ecce Homo” così Pilato consegnò alla storia Nostro Signore Gesù Cristo. Gli interpreti della sacra rappresentazione di sabato e domenica delle Palme hanno regalato agli spettatori una splendida interpretazione del cammino di dolore del Cristo.

“Doveva essere cancellato 2000 anni fa dalla faccia della terra con una terribile esecuzione capitale da schiavo e oggi dopo venti secoli quel supplizio continua a essere ricordato in ogni parte del mondo.” Antonio Socci.

Il Cristo interpretato da Pietro De Lise ha commosso l’intera platea, la placidità e la serena rassegnazione al dolore del suo Gesù ha fatto salire le lacrime ai più e se, come diceva Sant’Agostino: “vale più una lacrima sparsa meditando sulla Passione di Cristo, che un pellegrinaggio sino a Gerusalemme ed un anno di digiuno a pane” la drammatizzazione ha raggiunto il suo scopo.

Vivi complimenti a organizzatori e interpreti per l’impegno profuso; unanime consenso gli è stato elargito dal pubblico con lunghi applausi e ovazioni generali. Un plauso alla bellezza dei costumi, alla ricca, scrupolosa e dettagliata scenografia e alla scelta delle luci; l’antica cava ha splendidamente fatto da cornice naturale all’evento con una piacevolezza di colori abbinati alle tanto curate scene.

I numerosi interpreti hanno catalizzato l’attenzione dei presenti; le figure principali erano ben espresse ognuna nelle sue connotazioni personali e inoltre la visuale era ricca di figuranti nello svolgimento delle loro quotidiane attività, piccola nota di merito che arricchiva ulteriormente l’ambientazione come se quelli vissuti fossero momenti di tutti i giorni nell’antica Gerusalemme, mentre il dramma della crocifissione si stava svolgendo.

Presenti autorità civili e militari alla sacra rappresentazione; molto gradita alla popolazione la presenza del nuovo vescovo della diocesi di Teano-Calvi S.E.Rev Mons. Giacomo Cirulli che si è complimentato con il parroco don Luigi De Rosa, organizzatore dell’evento.

Lo svolgimento della sacra rappresentazione si è svolto in maniera ordinata grazie alla presenza delle forze dell’ordine e del servizio di volontariato di protezione civile.

A conclusione va sottolineata l’importanza di continuare a promuovere eventi come questo, se pensiamo che dati ufficiali della grande Biblioteca Nazionale di Parigi,

specchio della cultura occidentale, affermano che nel secolo scorso sono stati dedicati a Gesù 62 mila volumi, che la voce Gesù è seconda per numero di schede e la prima è “Dio”

Guarda anche

Pietramelara / Riardo – Concerto di S. Cecilia 2021: sugello dello storico gemellaggio tra le bande musicali dei paesi

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Pietramelara / Riardo – Quest’anno il Concerto Bandistico del Monte Maggiore “Giovanni D’Ovidio” – Città …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.