Ultim'ora
foto di repertorio

TEANO – Scontro fra ultras genoani e romanisti: 15 minuti di terrore in autogrill

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Teano (di Emanuele La Prova) – Nella notte tra domenica 18 e lunedì 19 marzo, ci sono stati violenti scontri tra tifosi al locale Autogrill di Teano: intorno alla mezzanotte, erano arrivati sull’area di servizio del capoluogo sidicino i tifosi della Roma, che rientravano dalla trasferta di Crotone. Poco dopo, i sostenitori giallorossi sono stati raggiunti dai supporter del Genoa, che tornavano da Napoli, e stando alle voci che circolano in questi giorni, tra loro vi era anche qualche tifoso partenopeo (tra le due squadre vi è un forte gemellaggio da oltre 30 anni). Quando i romanisti hanno visto arrivare il folto gruppo di ultras rivali armato con spranghe di ferro, hanno preso all’interno del locale bottiglie di vetro e sedie: gli scontri sono durati almeno 15 minuti, in cui sono volati colpi molto duri, come testimonea il sangue trovato sull’asfalto e nelle vicinanze delle porte di vetro, distrutte dalla folle violenza dei due gruppi. Il locale ha subito numerosi danni: oltre  vetrate andate in frantumi , sono stati devastati sgabelli di legno, alcuni scaffali e sono state rubate molte bottiglie, utilizzate come armi. All’interno , è stato  ritrovato anche un fumogeno, ma nessuno sa da chi sia stato gettato. La reale dinamica dei fatti ancora non è chiara; le indagini sono state affidate al comandante della stazione della Polizia stradale di Caserta, Ercolano. Purtroppo non è la prima volta che l’Autogrill sidicino viene preso di mira dai gruppi ultras: in passato, più volte supporters partenopei, laziali e romanisti hanno dato vita a duri scontri, arrecando numerosi danni all’attività commerciale e gravi minacce all’incolumità dei dipendenti . Questi episodi succedono tutte le domeniche in Italia, a causa di persone che non hanno niente a che fare con il calcio e con lo sport: la competizione e la goliardia dello stadio fanno parte del gioco, ma se nel 2018 stiamo ancora parlando di lame , spranghe e risse dovremmo iniziarci a fare due domade. Tutti.

Guarda anche

Caserta – variante Omicron, quarantena per le classi della De Amicis frequentate dai figli del manager contagiato

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta – Il dirigente scolastico  della scuola elementare “De Amicis”di Caserta mette in quarantena 4 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.