Ultim'ora

CALCIO – SERIE A: ECCO IL PAGELLONE DELLA 29° GIORNATA

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

CALCIO – (Emanuele La Prova) Parte da Udine il ventinovesimo turno del nostro campionato: alla Dacia Arena, il Sassuolo batte l’Udinese padrone di casa con il risultato di 2-1. I neroverdi passano in vantaggio al 42° grazie all’auorete di Adnan, ma dopo soli 2 minuti i bianconeri pareggiano grazie al gol di Fofana. Nella ripresa i neroverdi però creano diversi pericoli, ed ad un quarto d’ora dal triplice fischio firmano il 2-1 con Seni, nettamente il migliore in campo. La vittoria ridà ossigeno agli uomini di Iachini , che ora si portano a quota 27 punti

UDINESE: Voto 5      SASSUOLO: Voto 6,5

Termina la striscia di vittorie della Juventus, che a Ferrara viene fermata sullo 0-0 dalla Spal di Semplici: la gara ha regalato pochissimi brividi, e la Juve, alla sesta gara in 2 settimane, non è riuscita mai a trovare la giocata decisiva. Un grande applauso va invece alla squadra di casa, che è riuscita ad imbrigliare le redini del gioco bianconero, ed a portare a casa un punto psantissimo in ottica salvezza.

SPAL: Voto 6    JUVENTUS: Voto 5,5

Lunch Match ricco di gol quello di Genova, dove l’Inter demolisce un’inguardabile Samp rifilandole 5 gol: Perisic sblocca la partita con un colpo di testa, poi comincia il Mauro Icardi show. L’attaccante argentino sigla ben 4 reti, di cui una meravigliosa di tacco, e si porta a quota 103 gol in Serie A a soli 25 anni. La squadra di Spalletti  si prende il quarto posto, e si porta a +1 dalla Lazio con una gara da recuperare ( il derby del 4 aprile).

SAMPDORIA: Voto 4    INTER: Voto 8

A Verona, l’Atalanta cala la manita battendo l’Hellas ad un passo dalla retrocessione. Cristante apre le danze dopo 2 minuti, Ilicic firma una strepitosa tripletta,ed al 71° il Papu Gomez chiude la girandola del gol con un facile tap-in sotto porta dopo una bordata di Petagna, autore di una grande prestazione . Per la Dea, la lotta per un posto in Europa è ancora aperta.

HELLAS VERONA : Voto 4     ATALANTA: Voto 8

Per l’ennesima volta in questa stagione il Benevento viene sconfitto nei minuti di recupero: al Vigorito, gli stregoni erano passati in avanti contro il Cagliari di Lopez grazie al gol di Brignola al 46°,ma proprio quando sembrava tutto finito, Pavoletti di testa firma il pari al 91°. Nell’ultima azione della gara , Sandro colpisce la sfera con la mano in area di rigore, e dagli undici metri Barella regala  3 punti pesantissimi ai rossoblu .

BENEVENTO : VOTO 6     CAGLIARI: VOTO 6,5

Un Milan mai domo riesce a ribaltare una partita che si era messa male contro il Chievo di Maran: i rossoneri vanno in vantaggio con Calhanoglu dopo 10 minuti, ma alla mezz’ora il Chievo segna due gol in 2 minuti con Stepinski ed Inglese. Spinti da un grande Gattuso dalla panchina, i padroni di casa pareggiano in avvio di ripresa con Cutrone, ed a otto minuti dalla fine rimettono la testa in avanti con il secondo gol di fila del portoghese Andrè Silva. Al 93° i meneghini avrebbero l’occasione di calare il poker, ma il rigore di Kessiè viene parato da Sorrentino.

MILAN: Voto 7    CHIEVO VERONA: Voto 6-

Tanti fischi per il Toro di Mazzarri, sconfitto in casa dalla Fiorentina di Pioli:i Viola sbagliano un rigore con Veretout dopo 14 minuti, ma lo stesso giocatore segna l’1-0 al 59°. Belotti pareggia al minuto 86 grazie ad un grande assist di Ljaijc, ma nel recupero gli ospiti si procurano un altro penalty, stavolta battuto alla perfezione da Thereau che chiude i giochi.

TORINO: Voto 5,5    FIORENTINA: Voto 7

Dopo la vittoria in Champions sullo Shaktar, la Roma di Di Francesco espugna il caldissimo Scida di Crotone: gli Squali di Zenga disputano una buona gara, ma sul finale di ripresa si perdono El Shaarawy sulla linea di porta, che viene servito perfettamente da Kolarov e firma il vantaggio giallorosso. Nella ripresa Alisson si supera su Trotta, ed al 75° la Roma mette in ghiaccio la gara con un gran sinistro di Nainggolan. Nel recupero Under va vicinissimo al 3-0, ma il suo tiro viene ribattuto sulla linea di porta.

CROTONE: Voto 5,5     ROMA: Voto 7

Delude ancora in campionato la Lazio, che all’Olimpico non riesce ad andare oltre l’1-1 contro il Bologna di Donadoni. I rossoblu segnano dopo soli 3 minuti on Simone Verdi, ma al quarto d’ora vengono ripresi dalla rete di Lucas Leiva. Nella ripresa gli ospiti giocano meglio dei biancoazzurri,ed al 92° Strakosha salva il risultato mettendo la sfera in corner, dopo una potente conclusione del solito Verdi.

LAZIO: Voto 5,5   BOLOGNA: Voto 6,5

Vittoria di misura per il Napoli secondo in classifica, che al San Paolo riesce ad avere la meglio su un Genoa sempre ordinato e pericoloso sulle ripartenze. Gli azzurri colpiscono 2 legni con Insigne e Mertens, e riescpono a sbloccare la paritta solo al 72°, grazie al colpo di testa di Albiol sugli sviluppi di un corner. La squadra di Sarri ora si porta a 2 punti dalla Juve capolista, e continua a sperare nella corsa allo scudetto.

NAPOLI: Voto 7    GENOA: Voto 5,5

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Santa Maria Capua Vetere – Rugby Clan sconfitta in casa dall’Amatori

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Santa Maria Capua Vetere. Sconfitta allo stadio “Francesco Casino” della prima squadra del Rugby Clan …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.