Ultim'ora

SESSA AURUNCA – Corteo in onore di Don Peppe Diana: ricordando l’onomastico mai festeggiato

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sessa Aurunca – E’ in corso questa mattina un corteo degli alunni dell’I.C. “Taddeo da Sessa” in onore di Don Peppe Diana, il presbitero, scrittore e scout italiano, assassinato dalla camorra per il suo impegno antimafia. Il suo impegno civile e religioso contro la camorra ha lasciato un profondo segno nella società campana, tanto che, oggi in particolare, lo si ricorda con questa storia:

“Tutti gli anni, il 19 marzo in occasione dell’onomastico di Don Peppe Diana, i parrocchiani organizzavano una festa in suo onore. Tutte le mamme dovevano fare le zeppole e alla fine della serata si decretava il vincitore di quella più buona. Anche la sera del 18 marzo 1994 i ragazzi della parrocchia stavano organizzando una festa nello studio di Don Peppe per il suo onomastico. Quella festa non fu mai fatta. Purtroppo da quell’anno il 19 marzo ha assunto un significato nuovo a Casal di Principe: quello della testimonianza e della lotta per la verità e la giustizia  che ognuno di noi cerca di portare nel lavoro, nella famiglia e nella società”.

E’ in questo modo che gli alunni del Taddeo vogliono ricordare don Peppino Diana, testimone anche della gioia di una comunità fatta di persone oneste, fiduciose e piene di speranze per il futuro.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Presenzano – Lavanda, Bove il pioniere: così voglio coniugare ambiente, turismo ed economia (il video con l’intervista)

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Presenzano – Nelle campagne di Presenzano c’è una zona, una vasta area, che rappresenta – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.