Ultim'ora

Caiazzo – Chiusura del Supermercato Decò: strategie processuali e lacrime di alcuni dipendenti “pentiti”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Caiazzo – La guerra fra la Golden Market e la Iper Volturno è antica e si è combattuta anche sugli operai. Infatti alcuni di loro che ora si disperano per la chiusura della Decò, iniziarono la loro carriera proprio presso la concorrente Golden Market. L’abbandonarono perchè attratti da più appetitose offerte ecnomiche. Non tennero in considerazione la battaglia legale che si stava aprendo, perchè da sempre quell’attività commerciale (la Decò) è apparsa “sotto giudizio”.  Ora la chiusura del Supermercato Decò è stata ordinata dal municipio. E non poteva essere altrimenti considerata la sentenza dei giudici del Consiglio di Stato.  L’avvocato della Iper Volturno si è messo in moto e probabilmente riuscirà ad allungare l’agonia dell’azienda per qualche altro mese. Ma poi i nodi verranno al pettine e la sentenza del giudice dovrà essere rispettata ed applicata. Certamente dispiace per l’economia, dispiace per i lavoratori. Ma non c’è strapparsi i capelli. Almeno non tutti. Anzitutto perché esistono gli ammortizzatori sociali di cui i lavoratori (se regolarmente assunti) potranno beneficiare fin quando non troveranno una nuova occupazione. Ma c’è un altro aspetto della vicenda molto curioso. All’inizio, all’avvio dell’attività, diversi degli attuali dipendenti della struttura Decò erano in forza alla concorrenza e attratti da lusinghere offerte, “tradirono” cambiando casacca.

Guarda anche

Aversa / Melito – Incidente sull’ Asse Mediano, diversi veicoli coinvolti

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Aversa / Melito (di Dario Cerullo) – Si verifica questo pomeriggio intorno alle ore 16:00 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.