Ultim'ora

CASERTA – Il Comandante Interregionale “Ogaden” in visita ai Carabinieri di Caserta

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Caserta – Nelle giornata di ieri, il Comandante Interregionale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Vittorio Tomasone, ha visitato il Comando Provinciale Carabinieri di Caserta.

Al suo arrivo nella caserma “Piccirillo” il Generale Tomasone è stato ricevuto dal Comandante Provinciale, Colonnello Alberto Maestri, con il quale, unitamente agli Ufficiali Comandanti dei Reparti della sede e dell’intero comprensorio provinciale,  ha approfondito la situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica e le numerose attività dell’Arma sul territorio.

L’alto Ufficiale, successivamente, ha incontrato una rappresentanza di militari dei Reparti territoriali e specializzati della Provincia, alcuni delegati della Rappresentanza Militare ed i soci dell’Associazione Nazionale Carabinieri.

Il Generale Tomasone, al termine della visita, ha espresso la propria vivissima soddisfazione ai Reparti per l’impegno profuso a tutela della legalità nella Provincia di Caserta, sottolineando l’importanza di proseguire con determinazione ed incisività la proficua opera di contrasto a tutte le forme di criminalità sul territorio e di continuare, nel contempo, ad assicurare la massima disponibilità nei confronti delle generose comunità della “Terra di Lavoro”.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Caserta – Messa in sicurezza dei Boschi 1° Stralcio, approvato il nuovo progetto esecutivo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta – Con decreto monocratico n. 156, nell’ambito del Piano forestale 2021, la Provincia di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.