Ultim'ora
Il maresciallo Palazzo ha condotto le indagini sul caso

Vairano Patenora – Caso Caputo, truffata la famiglia di un bidello del Marconi

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Vairano Patenora – il caso legato all’ex vigile urbano Diego Caputo continua a scuotere la comunità vairanese. Una frattura netta separa il pensiero della gente sulla vicenda: da un lato coloro che sono già convinti della colpevolezza e della gravità delle accuse contro Caputo, dall’altro lato invece coloro che credono in un errore, coloro che credono fermamente nell’innocenza di Diego. Intanto nell’interrogatorio di garanzia che si è svolto ieri l’indagato, assistito dall’avvocato Vincenzo Cortellessa, ha preferito tacere non rispondendo alle domande del giudice. E’ emerso che la vittima dell’azione messa in piedi dall’ex casco bianco vairanese è un giovane del posto, un amico dello stesso Caputo. Sarebbe il figlio di un bidello in servizio presso il Marconi di Vairano Scalo. Con una serie di raggiri e di false promesse Caputo sarebbe riuscito a farsi consegnare dalla famiglia della vittima una somma esorbitante che la procura avrebbe quantificato in circa 170.000 euro. Una somma incassata da Caputo in circa cinque anni. La vicenda è stata portata alla luce dall’indagine svolta dai carabinieri della stazione di mariano scalo, guidati dal maresciallo Palazzo. Una indagine non chiusa, quindi ancora attiva per raccogliere ulteriori prove a sostegno dell’impianto accusatorio nato dalla querela presentata dalla vittima.

Guarda anche

Cerreto Sannita / San Lorenzo Maggiore – Picchia l’ex moglie e la figlia, arrestato 40enne

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Cerreto Sannita / San Lorenzo Maggiore – I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cerreto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.