Ultim'ora

BENEVENTO – Crisi alla Rummo, accordo raggiunto a Roma: prorogata cassa integrazione per 96 dipendenti per il rilancio

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

BENEVENTO  – Prorogata di sei  mesi la cassa integrazione per i lavoratori della Rummo spa. Saranno 96 i lavoratori  che beneficeranno della misura, precisamente saranno 75 operai e 21 impiegati,  tutti i occupati presso il sito industriale Benevento. Il trattamento sarà valido per sei mesi a decorrere dallo scorso 5 febbraio 2018. I lavoratori saranno individuati sulla base di esigenze aziendali mentre  il costo dell’operazione a tutela dei lavoratori e quindi della stessa azienda è previsto in circa 290.000 €. E’ questo in sostanza il contenuto dell’accordo siglato ieri tra le parti; un accordo che ha visto impegnati oltre ai rappresentanti sindacali dell’azienda sannitica anche la regione Campania attraverso l’assessorato competente. La crisi dell’azienda nasce nell’ottobre 2015 quando la struttura fu pesantemente danneggiata dall’alluvione. Nonostante gli sforzi fatti dalla proprietà,  oggi la capacità produttiva della Rummo è del 65% rispetto a quella pre-alluvione. Una condizione che non consente l’utilizzo completo della forza lavoro presente nello stabilimento. Con quest’accordo la regione Campania attraverso l’assessore Sonia Palmeri  ha inteso salvaguardare i livelli occupazionali. Palmeri ha promosso una serie di misure che tendono a tutelare e sviluppare i livelli occupazionali, anche  attraverso specifiche azioni di politica attiva come, ad esempio, lo stanziamento di fondi per il supporto di percorsi formativi mirati alla riqualificazione del personale.  La misura ad hoc per partecipare con intelligenza ad un processo di reale supporto ad un’azienda che sta attraversando un momento di crisi è Training per competere, nata proprio per prevenire esuberi e licenziamenti. La misura con una dotazione finanziaria di 12 milioni, ha registrato un grande successo. Sono ben 124 le aziende supportate nella delicata fase della riorganizzazione interna.- Molto spesso, afferma l’Assessore Palmeri, le aziende si trovano ad un bivio, le innovazioni tecnologiche, la globalizzazione, talvolta addirittura calamità naturali, cambiano lo scenario di partenza e si pongono come cause scatenanti di una sofferenza d’impresa a cui va dato ascolto ed aiuto, nell’interesse condiviso della salvaguardia dei livelli occupazionali. Relativamente alla Rummo questi percorsi potranno essere attivati anche in considerazione delle necessità aziendali a fondamento del piano di risanamento. Fondamentale è stato evidenziare che la Rummo S.p.A. è impresa a rilevanza strategica per il territorio regionale.

Guarda anche

PRATELLA – Il comune fitta locali alla Cooperativa Insieme, per un centro immigrati

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Pratella – Un nuovo centro per l’0accoglienza di immigrati nascerà a breve nel comune di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.