Ultim'ora

Vairano Patenora – Falso posto di lavoro in cambio di 170mila euro, l’ex vigile Caputo davanti al giudice

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Vairano Patenora – L’ex vigile urbano, Diego Caputo,  potrà spiegare le proprie ragioni al giudice. L’occasione è quella dell’interrogatorio di garanzia del quale potrà beneficiare l’indagato. Attualmente Caputo si trova agli arresti domiciliari. Domani dovrebbe comparire davanti al giudice per indagini preliminari del tribunale di Santa Maria Capua Vetere.  Se le sue spiegazioni dovessero risultare convincenti per il giudice, allora, potrebbe esserci anche un alleggerimento della misura cautelare. L’uomo è accusato di aver truffato e minacciato un giovane del posto al quale aveva promesso un posto di lavoro. Vantando conoscenze importanti aveva chiesto ed ottenuto il pagamento di una grossa somma di denaro, necessaria per ungere i soliti ingranaggi. Poi avrebbe continuato a spillare soldi, anche attraverso una serie di minacce, fino ad arrivare alla somma di 170mila euro.

Leggi anche:

Vairano Patenora – Caso Caputo, l’indagato: respingo ogni accusa. Ho fiducia nella giustizia

Vairano Patenora – Caso Caputo, ecco le ragioni del suo arresto: intera città incredula e irritata

Vairano Patenora – Truffa, arrestato l’ex vigile urbano Caputo: tenta di vendere posto di lavoro. In cambio di 50mila euro

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Attualità: uomini, fatti e opinioni – Stasera parliamo con Lombardi (sindaco di Calvi Risorta) e Martiello (sindaco di Sparanise). Segui la diretta

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Questa sera alle ore 20, andrà in onda la 30esima puntata del programma: “Attualità: uomini, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.