Ultim'ora

VAIRANO PATENORA – Finanziamento variante traffico mezzi pesanti, Martone cerca di fare chiarezza

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

VAIRANO PATENORA – In qualità di promotori della petizione “NO TIR NEL CENTRO DI VAIRANO SCALO” prendiamo atto che l’operato dell’ amministrazione Comunale in merito alla questione finanziamento della Variante di Vairano Scalo; ovvio che parlo della vecchia Amministrazione guidata dal Sindaco Cantelmo e non dell’attuale perché fino a prova contraria centra poco o niente. Il loro comunicato stampa pubblicato sulle varie testate giornalistiche, online e la pubblicità fatta dalla carta stampata, spiega la questione finanziamento  con una interpretazione di parte non corrispondente alla realtà vera. Prima di esultare bisogna dire ai cittadini le cose  veramente come stanno leggendo per bene  le carte e niente altro. Si è vero che l’ opera è stata collocata in apposita delibera della Giunta Regionale tra le opere finanziabili ma non tra quelle prioritarie e immediate, dal momento che  l’opera in questione non lo troviamo tra le opere urgenti dell’ allegato 3 alla Delibera di Giunta pubblicato sul Burc della Regione Campania il 7 marzo u.s. La nostra opera la troviamo solo nell’ Allegato 4, tra le opere da fare, e stiamo anche all’ ultimo posto. Inoltre va chiarito che tale opera oltre a stare tra quelle da realizzare in futuro, la convenzione approvata in contemporanea alla Delibera Regionale all’ Articolo 6 ( TEMPI DI ATTUAZIONE ) parla chiaro”La Regione si impegna ad assumere per il tramite del Soggetto attuatore, le obbligazioni giuridicamente vincolanti, innerenti l’ intervento all’ Allegato 1, entro il 31/12/2019 PENA LA REVOCADELLE RISORSE ASSEGNATE. L’obbligazione giuridicamente vincolante s’intende assunta allorquando sia intervenuta l’ aggiudicazione di appalto dei lavori” Allora bisogna mettere da parte la solita propaganda; prendiamo atto della volontà amministrativa di fare l’opera ma non siamo sicuri che tutto andrà come si vuole. In ogni caso ammesso e non concesso che l’ opera verrà definitivamente finanziata per realizzarla ci vorrà del tempo e fino a quando quel famoso giorno il centro di Vairano Scalo è vittima di inquinamento atmosferico, con terremoti costanti che si verificano al passaggio dei mezzi pesanti. Parliamoci chiaro la parte Politica deve essere in grado di risolvere i problemi che si vengono a verificare nell’ immediato, le progettazioni le fanno gli addetti ai lavori. Quindi carissimo Sindaco spiegaci, magari in un incontro pubblico, qual è la tua strategia, cosa intendi fare  fino al giorno in cui si poserà la prima pietra? NON CREDO CHE E’ TUA INTENZIONE ATTENDERE RIMANENDO LE COSE COSI’ COME STANNO PERCHE’ ALLA FINE, COME AL SOLITO, SI TRATTA DI INRESPONSABILITA’ POLITICA VENENDO MENO ALLE SUUE FUNZIONI DI PRIMO CITTADINO COME PREVISTO DAL TUEL 267/2000 ART. 50 Va precisato che è nostro intendo essere propositivi in senso costruttivo e non distruttivo.

Gianpiero Martone

Maurizio Minicacci

Guarda anche

PRATELLA – Il comune fitta locali alla Cooperativa Insieme, per un centro immigrati

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Pratella – Un nuovo centro per l’0accoglienza di immigrati nascerà a breve nel comune di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.