Ultim'ora

CONCA DELLA CAMPANIA / MARZANO APPIO / ROCCAMONFINA – Allerta neve: ritardi nel pulire il manto stradale, rallentamenti sulle principali arterie

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

CONCA DELLA CAMPANIA / MARZANO APPIO / ROCCAMONFINA (di Antonio Migliozzi) – Ancora una volta, in giro di qualche settimana, la natura ha dato grande supporto alla popolazione con l’innalzamento delle temperature e lo scioglimento della neve. E’ successo anche questa volta con l’abbondante nevicata che non ha risparmiato nessun comune della Provincia di Caserta, e con i disagi dovuti in special modo in quei comuni collinari o meglio ancora montani. E come succede sempre in Italia, di fronte ai problemi non risolti, vi è sempre uno scaricabarile per quanto riguarda le responsabilità. Infatti, in questi giorni si è vissuto una grande difficoltà nel percorrere le strade provinciali che da Roccamonfina portano a Conca della Campania ed a Marzano Appio, mentre disagevole è stata quella che conduce a Teano risultando migliore la strada che porta a Sessa Aurunca. Nessuno mette in dubbio che si siano apportati dei servizi di spazzamento delle strade con lo spargimento di sale in molte di esse (come lo dimostrano anche i vari sacchetti di plastica che contenevano il sale abbandonati lungo le strade), ma forse sembra essere mancata proprio una certa esperienza in tal senso. Infatti, per essere più precisi, molte strade sarebbero state spalate dalla neve ma non spazzate (la differenza sta che nello spalare si toglie gran parte di neve dal manto stradale accumulandolo ai bordi, mentre in terra rimane un certo strato di neve che con il passaggio delle auto si è formato una vera e propria pista di pattinaggio), così anche per il sale, il quale è stato sparso come se si stesse seminando lungo dei solchi mentre sarebbe stato opportuno spargerlo in maniera circolare, proprio come quando si vuole concimare il terreno. Stesso discorso vale anche per le strade dei paesi con quasi tutti i marciapiedi lasciati in totale abbandono. Fortunatamente, come detto in precedenza, l’innalzamento delle temperature ha fatto sì che buona parte della neve si sciogliesse, anche se per un paio di giorni ed oltre si sono vissuti dei grandi disagi. E dire che questa particolare perturbazione è stata prevista da oltre dieci giorni. Purtroppo questo è problema che non riguarda solo il presente ma affonda le proprie radici nel lontano passato.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Sant’Angelo D’Alife / Caiazzo / Alvignano / Alife  –  Scontro fra due vetture: marito e moglie muoiono, imputato assolto. Due testimoni accusati di falsa testimonianza

Tempo di lettura stimato: 1 minuto Sant’Angelo D’Alife / Caiazzo / Alvignano / Alife – Potrebbero essere, alla fine, gli unici …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.