Ultim'ora
foto di repertorio

San Nicola / Recale – Lite in classe, 12enne picchiato dal compagno: finisce in stato comatoso

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

San Nicola / Recale – Poteva finire in tragedia una lite fra due alunni di una scuola media di San Nicola La Strada. Tutto è accaduto ieri pomeriggio intorno alle ore tredici quando per futili motivi un alunno avrebbe aggredito un suo compagno di 12 anni. La vittima sarebbe stata colpita e sbattuta con la testa per terra. L’aggressore sarebbe stato bloccato dai professori e dal personale. Sembrava una banale lite fra compagni di scuola. Invece, la vittima avrebbe subito mostrato sintomi chiari di un malessere che si sarebbe manifestato attraverso una forte sonnolenza. Ritornato a casa, il 12enne picchiato dal compagno, non avrebbe riferito nulla ai genitori. Sembrava tutto normale, tranne il dettaglio della sonnolenza. Durante la notte, purtroppo, la giovane vittima dell’aggressione sarebbe finita in uno stato comatoso. La scoperta sarebbe stata fatta questa mattina dai genitori che, dopo aver tentato inutilmente di svegliare il 12enne lo hanno trasportato presso il pronto soccorso di Caserta dove avrebbe ricevuto le cure del caso. Per fortuna lo studente si sarebbe svegliato qualche ora più tardi e successivamente sarebbe stato dimesso. Un episodi contro il quale i genitori del 12enne starebbero preparando dettagliata denuncia.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Capua – Maltrattamenti in famiglia, 2 arresti in 3 giorni: il brutto record di Tarallo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Capua –  Nuove accuse a carico di Nicola Tarallo, per fatti avvenuti alcuni mesi fa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.