Ultim'ora

PIEDIMONTE MATESE – “Disposizioni anticipate di fine vita”, venerdì 16 marzo il convegno presso l’ospedale civile

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

PIEDIMONTE MATESE – (di Laura Sarni) Presso l’Auditorium del Presidio Ospedaliero di Piedimonte Matese si terrà venerdì 16 febbraio 2018 alle ore 17,00 un incontro sugli aspetti sanitari, giuridici, etici e pastorali riguardanti le disposizioni anticipate di fine vita. Il convegno è inserito nella programmazione del Festival della Vita 2018: Vivere è raccontare; nasce con la collaborazione del Movimento e Centro per la Vita italiano “Santa Gianna Beretta Molla”, della Cappella Ospedaliera Diocesi Alife-Caiazzo e della Asl Caserta. Relatori del convegno saranno il dr. Bernardo Di Matteo, responsabile dell’Area di Terapia del dolore del P.O. Piedimonte Matese; prof. Raffele Santoro, docente di Diritto Canonico presso l’Università degli Studi della Campania; dr. Raffaele Mazzarella, coordinatore del Centro culturale San Paolo Onlus Campania e coordinatore del Festival della Vita; Don Andrea De Vico responsabile diocesano pastorale della famiglia e membro direttivo del Movimento per la Vita. Svolgerà il ruolo di moderatore il dr.Sisto Macchiarelli dell’Osservatorio regionale Giovani MpV. Interverranno autorità civili, militari e religiose tra cui il dr. Ubaldo Taddeo, Direttore Sanitario del Presidio Ospedaliero, il Sindaco di Piedimonte dr. Luigi Di Lorenzo, la dr.ssa Angela Zoccolillo Presidente Movimento per la Vita SGBM, Don Euzebiusz Swiderek responsabile del servizio di Cappellania. Il Senato ha approvato in via definitiva il ddl n.2801 lo scorso 14 dicembre 2017 in materia di consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento di fine vita; ma la legge non potrà risolvere i risvolti umani,etici e clinici che il problema presenta nelle sue mille criticità specie in relazione al dibattuto problema dell’ alimentazione  e dell’ idratazione in fase terminale. Da questo nascono i frequenti dibattiti che si stanno organizzando ovunque in Italia su un tema che vuole portare alla tutela della vita, della salute e della dignità dell’essere umano. In servizio di rappresentanza il personale sanitario della Sezione Territoriale di Interesse Nazionale Matese-Alexis del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta il quale esprimerà il proprio punto di vista nel rispetto dei dettami dell’Ordine “Tuitio fidei et obsequium pauperum” Difesa della fede e aiuto ai poveri.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Piedimonte Matese – Fc Matese, difesa debole: verso il ritorno di Albanese

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Piedimonte Matese – Il difensore centrale, Rino Albanese, una delle colonne che lo scorso anno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.