Ultim'ora
foto di repertorio

Sant’Angelo D’Alife – Emergenza neve e debiti non pagati, la maggioranza mette l’ex assessore Pisaturo sotto accusa

Sant’Angelo D’Alife –  I problemi nati dall’emergenza neve hanno un preciso responsabile: l’ex assessore Pisaturo che non avrebbe completato nei tempi giusti, previsti dal regolamento, la procedura con la quale vennero affidati i lavori per l’emergenza neve. E’ questa, in sintesi, l’idea che campeggia nell’attuale maggioranza politica. Era lui, infatti, Pisaturo, in qualità di responsabile dell’area amministrativa a dover mettere in campo le necessarie azioni per completare la procedura, nei tempi previsti per legge. Ciò non avvenne, poi l’amministrazione cadde e i ritardi sono cresciuti a dismisura, costringendo il comune a pagare interessi sulle fatture dei fornitori. E su questo aspetto sarebbe stato invaito dettagliato esposto alla Corte dei Conti. Per quanto riguarda, invece, la nota questione legata all’acquisto di carburante e all’ultima sentenza emessa dal giudice di Pace di Piedimonte Matese  – con cui vengono riconosciute le ragioni dell’ex assessore al quale il municipio dovrà restituire circa 1800 euro (oltre alle spese legali) che lo stesso Pisaturo aveva anticipato ad un fornitore – la maggioranza amministrativa – fanno sapere dal comune –  non incluse quelle fatture nell’elenco dei debiti fuori bilancio, semplicemente perché un anno prima una sentenza del giudice di pace aveva bocciato il ricorso proposto dal fornitore. In sintesi, dopo quella sentenza il credito vantato dal fornitore non era più certo ed esigibili.

Guarda anche

Maddaloni / San Felice a Cancello – Sconto sull’Appia, giovane donna in ospedale

Maddaloni / San Felice a Cancello – Nella serata di ieri, si è verificato un …

un commento

  1. Ci sarebbero tante cose da chiarire e specificare e chi mi accusa sa bene che quanto asserisce non è corretto, ma siccome mi ritengo al di sopra di certe bassezze e non sono solito fare politica attraverso un giornale,mi riservo di discutere il tutto in altra sede