Ultim'ora
foto di repertorio

SCUOLA – Troppe promesse disattese, Renzi esce con le ossa rotte

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

SCUOLA – (di Nino Notargiovanni) Un mese “caldo” quello di febbraio si annuncia nel mondo della scuola. Attualmente “al palo”, quasi “stagnate”, tre situazioni che dovrebbero (per la credibilità di questo esecutivo) essere sciolte prima delle elezioni nazionali. In primis il rinnovo del contratto che vede l’ARAN, l’agenzia preposta per la trattativa, “miope” di fronte alle richieste dei sindacati; punto due il concorso riservato agli abilitati che doveva essere bandito a dicembre poi rimandato a gennaio e siamo quasi a marzo. “Dulcis in fundo” la compilazione del modello D3 quello relativo alla domanda ATA scaduta il 30 ottobre 2017. Questione contratto: il governo ha intenzione di chiuderla prima del 4 marzo. Non sarà facile. Mancano troppe risorse e la “befana” è già passata “portando” molta cenere e molto carbone. E poi i sindacati sono orientati a non firmare. Quindi, si va verso la “firma unilaterale” come prevede la legge Brunetta. Il governo in caso di mancato accordo potrebbe firmare (da solo!) ed “emanare” il nuovo CCNL. Renzi e “i suoi fratelli” (non Rocco) da una situazione del genere potrebbe uscire con le ossa rotte ed alimentare la protesta dei lavoratori della scuola. In via Delle Fratte a Roma stanno facendo salti mortali per giungere ad una conclusione positiva.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Capua – Maltrattamenti in famiglia, 2 arresti in 3 giorni: il brutto record di Tarallo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Capua –  Nuove accuse a carico di Nicola Tarallo, per fatti avvenuti alcuni mesi fa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.