Ultim'ora

Roccamonfina – La sagra della Castagna e la “fiera” dell’egocentrismo: “segui Montefusco”. I dubbi dei cittadini

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Roccamonfina – Sagra della Castagna e la fiera dell’egocentrismo, i “tormenti” che stanno attraversando, le menti di tantissimi roccani, da qualche giorno, sembrano essere:
Cosa sarà di noi quando Montefusco non sarà più nostro sindaco?
Come faremo a “seguire” (su facebook) le principali iniziative per il nostro paese?
Il prossimo sindaco (prima o poi Montefusco non lo sarà più) saprà utilizzare i social?
Si, perché oggi, per essere amministratore, un buon amministratore (almeno per apparire tale), devi, anzitutto saper usare i social. Poco conta poi se non conosci, ad esempio, il regolamento comunale, le leggi, le procedure. Anzi, quelle le puoi anche calpestare, puoi anche affermare – in pieno consiglio comunale – “…. del regolamento me ne frego!”.
La sagra della castagna di Roccamonfina è un’attrazione turistica fortissima. E’ ben fatta, ben organizzata, capace di portare nel paese delle castagne (sicuramente non dell’acqua minerale) tantissima gente. Sicuramente una occasione ghiotta per chi ama mettere la propria persona al centro del mondo. Potrebbe essere inquadrato così il mega striscione (nella foto) collocato dal sindaco Carlo Montefusco davanti al palco allestito nella principale piazza per gli spettacoli previsti nelle varie serate della manifestazione. Insomma, un posto dove non puoi propri fare a meno di guardare e di leggere “Segui Sindaco Carlo Montefusco su Facebook. Resta aggiornato sulle principali iniziative su Roccamonfina”.
Bella, sicuramente la foto che ritrae il sindaco in piedi, elegante, vicino ad un leggio (a simboleggiare la cultura), con un microfono in mano (indispensabile per propagare il verbo) mentre l’altra mano è tesa, con il palmo delicatamente rivolto verso il basso, come fosse un invito alla calma, alla riflessione, rassicurante.
Eppure, sostengono tanti cittadini, quello spazio si poteva sfruttare per fare tante altre cose, quelle davvero utili alla collettività, come, ad esempio, pubblicizzare le tante bellezze del paese, i prodotti tipici.
Non sarebbe stato meglio indicare il sito della Proloco?
Pubblicizzare il sito istituzionale del municipio?

Queste sono le domande che si pongono tanti cittadini di Roccamonfina anche perché, sostengono, i sindaci passano mentre la sagra della castagna e la nostra città restano, per sempre.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

CASERTA – Pronto soccorso, mancanza di attrezzature: infermiere aggredito

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto CASERTA – Nella giornata di oggi vi sono stati parecchi accessi al pronto soccorso dell’ospedale …

2 commenti

  1. Posso essere d’accordo o meno, ma prima di tutto mi piacerebbe conoscere il nome di chi ha scritto l’articolo. Se non si ha il coraggio di metterci la faccia, si resta dei CODARDI.

  2. Ma di quale firma parla? E cosa cambiarebbe una firma? Lei deve giudicare il merito della questione, non la firma. Le firme sono per gli egocentrici, per chi ama fare show, non per chi scava verità. Il palcosconico lo lasciamo ad altri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

11 − otto =

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.