Ultim'ora

NAPOLI/CASERTA – EMERGENZA SICCITA’: LA REGIONE CAMPANIA DICHIARA STATO DI CALAMITA’ NATURALE

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

NAPOLI/CASERTA – È stato dichiarato dalla Regione Campania lo stato di calamita’ naturale a causa della forte siccità che ha messo in ginocchio il comparto agricolo. Il consiglio regionale ha  altresì chiesto  al Ministero delle Politiche  Agricole, Alimentari e Forestali una deroga al decreto legislativo  102  del 29 marzo 2004 che  disciplina le assicurazioni agricole agevolate per gli agricoltori. Il riconoscimento dello stato di calamita’ naturale riguarda la siccita’ che ha colpito il territorio della Regione Campania  nel periodo compreso tra dicembre 2016 e luglio 2017. Infatti, dal dicembre scorso, i millimetri di pioggia caduti, in particolare nelle aree pianeggianti della regione, sono prossimi allo zero. Tale criticità perdura tutt’oggi e risulta accentuata dalle elevate temperature che si stanno registrando nelle ultime settimane. In provincia di Caserta , l’emergenza siccita’  e’ stata affrontata dal Consigliere Regionale Giovanni Zannini – Centro Democratico – che ha operato  in maniera fattiva  con la Direzione Generale Politiche Agricole Alimentari e Forestali U.O.D. 12- Servizio Territoriale Provinciale Caserta il cui Dirigente e’ il Dott. Paolo F. De Felice – Responsabile P.O. Dott.ssa Lucia Ranucci. La siccità, spiega spiega il Consigliere Regionale Giovanni Zannini –  ha notevolmente superato la soglia del 30% limite previsto dalla normativa vigente per dare corso alla richiesta di declaratoria dello stato di calamità”. ” La Regione Campania – continua  il  Dott. F. Paolo De Felice- ha provveduto a qualificare e a quantificare i danni subiti dalle imprese agricole. In seguito è stata avanzata la richiesta di stato di emergenza visto l’eccezionale protrarsi della siccità e per tutelare i produttori agricoli che stanno subendo danni ingenti” Nella provincia di Caserta, continua il dott. Paolo De Felice, l’evento siccitoso ha interessato sicuramente tutti i comparti produttivi ; in particolare le coltivazioni che ordinariamente sono condotte in regime di asciutto , come l’olivo, il castagno, il nocciolo e la vite “.  La stima dei danni presumibile , riferita all’intero territorio provinciale ,  sulla scorta dei dati statistici attinenti le superfici e le produzioni , ammonterebbero ad euro 31.140.000,00.   La Regione oltre ad aver dichiarato lo stato di calamita’ naturale ha chiesto al MIPAF la deroga al D.Lgs. 102 del 29 marzo 2004  in materia di assicurazioni agricole agevolate , deroga che e’ stata accolta dal Ministero. ” Grazie ad un emendamento al Decreto Legge sul Mezzogiorno – afferma il Consigliere Regionale Giovanni Zannini –  le aziende colpite dalla prolungata siccità e che non abbiano sottoscritto polizze assicurative potranno accedere ai benefici per favorire la ripresa dell’attività produttiva previsti dalla legge 102 del 2004. Le Regioni interessate potranno così deliberare la proposta di declaratoria di eccezionalità degli eventi atmosferici entro il 30 dicembre 2017″. ”La Regione Campania – continua  – ha lavorato in  totale  sinergia con il Ministero  per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, che con  estrema attenzione  ha seguito  la vicenda per l’attivazione di alcune misure di contrasto all’emergenza siccità come il fondo di solidarietà nazionale, l’aumento degli anticipi dei fondi europei Pac e lo stanziamento di 700 milioni di euro per piano di rafforzamento ed efficientamento delle infrastrutture irrigue”.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Sessa Aurunca –  Regionali, Schiavone cambia taxi: verso la candidatura con Fare Democratico

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sessa Aurunca – Il giovane presidente del consiglio di Sessa Aurunca, Massimo Schiavone, non si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.