Ultim'ora

Pignataro Maggiore – VII Rassegna di Musica Popolare a Pignataro Maggiore (CE)

Pignataro Maggiore (di Libera Penna) –  Il 25/26 e 27 agosto 2017 si terrà, a Pignataro Maggiore (CE), la VII Rassegna di Musica Popolare, organizzata dall’Associazione ARIANOVA  alla quale fa capo il GRUPPO POPOLARE Arianova.   L’obiettivo della manifestazione è la riproposizione, ad un pubblico vasto ed eterogeneo, della musica e della CULTURA POPOLARE, nell’ottica della TRADIZIONE, collegata a quella che gli antropologi definiscono ancora oggi “Tradizione Orale”; la musica che utilizza ancora strumenti tradizionali (a volte affiancati da  quelli classici), magari sconosciuti a molti. Ciò allo scopo di effettuare un recupero delle testimonianze del passato in un territorio dove si è assistito, e tutt’ora si assiste passivamente, all’incessante scomparsa delle stesse.  L’evento vuole diventare, sempre più, un punto di riferimento per la diffusione ed il recupero dei “VALORI” legati alla “CULTURA DI ORIGINE”, non solo del territorio di riferimento dell’Associazione ARIANOVA (l’Agro Caleno)  ma anche di quello di altre realtà del territorio nazionale; per tale motivo, nel progetto è prevista almeno una giornata è dedicata ad una Regione dell’Italia (o zona di essa) .

 

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    TEANO – Corrida, conclusa la terza edizione in una piazza Duomo stracolma

    TEANO – Ieri sera, a piazza Duomo in Teano, si è svolta la terza edizione …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.