Ultim'ora

Caserta – Sorprende i ladri in casa, anziana maestra colpita da ischemia

CASERTA — Sorprende i ladri in casa e viene colpita da ischemia. Vittima una donna di 91 anni di Caserta, Raffaela I., insegnante di elementare in pensione, è ricoverata da due giorni nella Rianimazione dell’Azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano per i postumi di un malore occorsole dopo aver sorpreso una banda di malviventi nel suo appartamento. L’anziana è rimasta vittima di un episodio ischemico che i sanitari hanno spiegato con il forte choc accusato quando ha scoperto gli estranei in casa. Gli sconosciuti erano penetrati nottetempo nella sua abitazione posta al primo piano di un condominio alle spalle della sede provinciale della Cisl, scassinando una finestra del bagno e con il chiaro intento di derubarla. L’episodio – su cui indagano gli agenti della polizia di Stato che hanno anche posto l’appartamento sotto sequestro – si è verificato tra mercoledì e giovedì scorsi in via Ferrarecce, zona di edilizia residenziale alla periferia sud del capoluogo. Di sicuro i malviventi hanno portato via alcuni gioielli della signora i cui scatolini e involucri erano sparsi su tavoli e pavimenti e anche una imprecisata somma di denaro contante, che la signora era solita tenere in casa per le sue attività di volontaria e per frequenti donazioni che faceva.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Sessa Aurunca – Babbo Natale al San Rocco, sorpresa inaspettata per i piccoli del reparto pedriatico

    Stampa ArticoloSessa Aurunca (di Armando Cappelli) – Questa mattina i piccoli pazienti dell’ospedale civile San ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Digita il numero che vedi: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.