Ultim'ora

CASERTA – Lavoro nero nel settore agricolo, i Carabinieri passano al setaccio tutta la provincia

CASERTA – Una costante e massiccia attività di controllo  nell’ambito del settore dell’agricoltura – con un notevole impiego di uomini e mezzi – è in atto  in tutto il territorio provinciale da parte dei Carabinieri e dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Caserta, a contrasto dell’illecita occupazione di manodopera nello specifico settore. I militari del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Caserta, (NIL)     unitamente a militari del Comando Provinciale e funzionari dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro (ITL), secondo precise disposizioni impartite dal Comando Generale dell’Arma, dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro e dalla Prefettura di Caserta, stanno attuando mirati servizi che ad oggi hanno portato ad individuare ben 134 lavoratori “in nero”, su 203 controllati. I servizi, particolarmente delicati e impegnativi, prevedono un’accurata fase  di localizzazione del sito d’impiego dei lavoratori, nonché una manovra di aggiramento da parte dei militari per sfuggire al controllo delle vedette, che sin dalle prime luci dell’alba sono disposte lungo le strade di campagna “a tutela” dei datori di lavoro. Un’auto sospetta è subito segnalata telefonicamente allo scopo di attuare le manovre preventive. Tutto questo – però – non è servito – a inizio settimana – a Villa Literno, S. Maria Capua Vetere e Grazzanise, dove nel corso tre blitz, sono stati sorpresi 45 lavoratori (bulgari, ucraini, tunisini e albanesi) di cui ben 37 in nero, compresi  12 clandestini. I datori di lavoro oltre alle sanzioni per “lavoro nero” sono stati denunciati a piede libero all’Autorità Giudiziaria per violazione alle norme a tutela dell’immigrazione  e alla sicurezza sui luoghi di lavoro, atteso che nessuno dei lavoratori era stato sottoposto a visita medica preventiva, come previsto dalla norma. Ad oggi il Gruppo di lavoro ha provveduto ad effettuare 41 controlli sanzionando i datori di lavoro irregolari con oltre 300.000,00 euro. Ben 26, invece, i soggetti denunciati per violazione al Testo Unico sulla sicurezza sui luoghi di lavoro.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    ROMA – La Senatrice Esposito cade in strada ed elogia il Sud Italia

    Stampa ArticoloROMA – Brutta caduta quella subita dalla Senatrice del Partito Democratico Lucia Esposito la ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il numero mancante: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.