Ultim'ora

Piedimonte Matese – Appalti e politica, dai pentiti nuove accuse contro Pepe

PIEDIMONTE MATESE – Le dichiarazioni di due collaboratori di giustizia starebbero aprendo nuove piste di indagini che la Procura starebbe battendo minuziosamente. Alcune indiscrezioni parlano di nuove pesanti accuse a carico di alcune delle figure già coinvolte nell’inchiesta The Queen. In particolar modo sarebbero pesanti le accuse contro Fabrizio Pepe – attualmente agli arresti domiciliari – per lunghi anni alla guida della Comunità Montana del Matese, con ruolo apicale all’interno dell’amministrazione comunale di Piedimonte Matese e dell’Ente di Bonifica Sannio Alifano. Le rivelazioni dei pentiti rappresenterebbero una svolta importante nell’inchiesta “The Queen” su appalti e tangenti: i pm della Dda di Napoli Alessandro D’Alessio, Maurizio Giordano, Luigi Landolfi, Catello Maresca, Gloria Sanseverino hanno chiesto al gip un incidente probatorio alla luce delle dichiarazioni rese da due che stanno collaborando con le indagini, Loredana Di Giovanni e Antonio Sommesse. Secondo quanto emerso l’accusa ha avanzato l’ipotesi di associazione per delinquere: non più episodi singoli, dunque ma un’organizzazione con tanto di ruoli. Un impianto che dovrà passare ora al vaglio del gip.  Antonello Sommese avrebbe consegnato ai magistrati anche una memoria informatica che aveva tentato di distruggere il 20 luglio del 2015, subito dopo le prime perquisizioni.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Ischia / Pignataro Maggiore / Vitulazio – Terremoto, l’impegno del vescovo Lagnese fra la gente

    Stampa ArticoloIschia / Pignataro Maggiore / Vitulazio (di Libera Penna) – È appena giunta in ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il numero mancante: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.