Ultim'ora

VENAFRO – Non si ferma al posto di blocco, 20enne fermato dai Carabinieri e trovato in possesso di sostanze stupefacenti

VENAFRO – Alla guida del proprio motociclo non si ferma all’ALT dei Carabinieri e si da alla fuga. L’episodio è accaduto l’altra sera a Venafro, quando i Militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, stavano effettuando un posto di blocco finalizzato alla prevenzione di reati predatori ed in materia di stupefacenti. Il centauro è stato comunque riconosciuto dai Carabinieri che si sono presentati successivamente presso la sua abitazione, dove a seguito di perquisizione è stato trovato in possesso di un involucro contenente sostanze stupefacenti del tipo marijuana che nascondeva nella camera da letto. Il giovane, un 20enne del luogo, è stato così fermato ed accompagnato in caserma, dove si è proceduto al sequestro delle dosi rinvenute e la contestazione della detenzione illegale degli stupefacenti. Ulteriori indagini sono in corso per accertare se la droga era per uso personale o se destinata all’attività di spaccio nel centro cittadino. Con quest’ultima attività salgono complessivamente a tre le persone arrestate, ventisei quelle denunciate all’ Autorità Giudiziaria, cinquantadue quelle segnalate alla Prefettura, quaranta quelle proposte per misure di prevenzione, settanta le perquisizioni eseguite con esito positivo, circa millecinquecento le dosi di stupefacenti tra eroina, cocaina, hashish, marijuana, exstasy, amnesia, crack e metadone, sottoposte a sequestro nell’ambito di operazioni antidroga condotte dai Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia dall’inizio di quest’anno.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Piedimonte Matese – Tentano la truffa, le vittime chiamano i carabinieri

    Stampa ArticoloPiedimonte Matese – Giorno “sfortunato” per i soliti ignoti truffatori che oggi hanno tentato ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Digita il numero che vedi: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.