Ultim'ora

Vairano Patenora – Denuncia il sindaco per peculato, ma è una bugia: moglie consigliere comunale sotto processo per calunnia (i documenti)

VAIRANO PATENORA – Comparirà, fra qualche mese, davanti al giudice per l’udienza preliminare una casalinga di Vairano Patenora. La donna, moglie di un consigliere di minoranza, nel maggio del 2016 aveva sporto una denuncia alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere nella quale accusava il sindaco Bartolomeo Cantelmo di far gravare sulle casse del comune di Vairano Patenora le spese per l’illuminazione dei beni immobili nella disponibilità dello stesso primo cittadino.  In sostanza lo incolpava di peculato pur sapendolo innocente. Scattarano le indagini e la Procura decise di vederci chiaro anche attraverso una serie di perizie tecniche eseguite congiuntamente con i tecnici Enel. Quelle prove accertarono che l’energia elettrica impiegata per illuminare l’area della lottizzazione Limatelle non era affatto “rubata” al comune, bensì regolarmente pagata. Per questa ragione, ora lo stesso Pubblico Ministero, Battiloro, chiede il processo a carico della querelante – Rosa Orabona – per le ingiuste accuse formulate contro Cantelmo. L’udienza è fissata per il prossimo ottobre, innanzi al GIP, Caparco. Si deciderà in quella sede, se continuare il processo – così come chiede la Procura – a carico della donna vairanese, oppure archiviare la vicenda. Il sindaco Cantelmo, individuato dal magistrato come parte offesa, potrebbe costituirsi parte civile.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Sessa Aurunca – Babbo Natale al San Rocco, sorpresa inaspettata per i piccoli del reparto pedriatico

    Stampa ArticoloSessa Aurunca (di Armando Cappelli) – Questa mattina i piccoli pazienti dell’ospedale civile San ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Digita il numero che vedi: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.