Ultim'ora

Piedimonte Matese – Illuminazione e strade, vincono ditte dell’agro aversano: con il massimo ribasso. Contro i suggerimenti dell’Anticorruzione

Piedimonte Matese – Al municipio di Piedimonte Matese non tengono nella giusta considerazione i suggerimenti dell’Autorità anti Corruzione guidata da Raffaele Cantone. Questo si potrebbe pensare dopo l’aggiudicazione di due gare di appalto.
La Ditta ELECTRA IMPIANTI S.C.R.L., con sede a Parete, con il ribasso del 35,997%, per l’importo netto di Euro 26.121,14, sull’importo posto a base di gara di € 39.800,00, di cui € 1.800,00 per oneri per la sicurezza, oltre IVA come per legge, La Ditta ROMA EDIL APPALTI S.R.L., con sede in Via Apuleio n. 33- 81030 – VILLA DI BRIANO, con un ribasso del 33,423%, per l’importo netto di Euro 19.475,81, sull’importo posto a base di gara di € 28.500,03 di cui € 1.500,00 per oneri per la sicurezza, oltre IVA come per legge, ha vinto la gara per la gestione delle strade comunali.
La macchina amministrativa piedimontese, guidata dal neo sindaco Luigi Di Lorenzo, ha utilizzato, quindi, il metodo del massimo ribasso. Un sistema contro cui più volte il capo dell’Anticorruzione si è scagliato duramente:  “Tutti sappiamo – ha precisato Raffaele Cantone – che il massimo ribasso è un finto ribasso che consente poi il recupero attraverso varianti e le modifiche successive. Non è un sistema di per sé da considerare negativo ma è un sistema che pone una serie di problemi legati anche all’infiltrazione mafiosa. E’ un sistema da considerare oggettivamente pericoloso”. ”
Concordiamo con Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione – è il  commento del Consiglio Nazionale degli Architetti P.P.C. – sulla assoluta pericolosità del sistema del massimo ribasso nel mercato dei Lavori Pubblici, tanto più grave per la peculiarità della situazione italiana che vede questo mercato fortemente a rischio di infiltrazioni mafiose. Lo denunciamo da tempo – ha continuato il CNAPPC – il ricorso al massimo ribasso rappresenta un vero e proprio strozzinaggio, relativo a prezzi e tempi della progettazione, incapace di assicurare qualità delle prestazioni e, soprattutto, sicurezza delle costruzioni, oltre ad essere causa, per gli Enti pubblici, di aumento del contenzioso, dei costi complessivi e dei tempi di realizzazione delle opere”.
Oltre a questo i dubbi sollevati dall’Anticorruzione, in generale, sull’utilizzo del metodo con il massimo ribasso, relativamente alla vicenda di Piedimonte Matese, potrebbe esserci anche un altro problema: che fine farà l’attuale forza lavoro? Sarà assorbita dalla nuova impresa, oppure saranno nuovi disoccupati?

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Rocca D’Evandro – Valica i confini del comune, arrestato 45enne

    Stampa ArticoloRocca D’Evandro – I Carabinieri della Stazione di Rocca D’evandro (Ce), hanno dato esecuzione  ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il numero mancante: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.