Ultim'ora

CASERTA – “Sovraindebitamento e gestione del credito, quali tutele per il consumatore?” convegno il 7 luglio presso la consiliare della Camera di Commercio

CASERTA – Il 7 luglio 2017 a Caserta si svolgerà il workshop “La gestione del credito, il sovraindebitamento del consumatore e il Codice di Condotta FORUM UNIREC-CONSUMATORI”, organizzato dal FORUM UNIREC-CONSUMATORI con il Movimento Consumatori e il Movimento Difesa del Cittadino. Si tratta del primo workshop previsto dalla campagna informativa territoriale che il FORUM UNIRECCONSUMATORI sta portando avanti con le Associazioni dei consumatori che aderiscono al progetto. Per la prima volta, sul tema della gestione del credito, il confronto tra consumatori e imprese viene arricchito dalla presenza dell’avvocatura: un segno importante che dimostra la volontà, espressa delle tre parti, di instaurare una proficua collaborazione nell’interesse dei cittadini in difficoltà. Un appuntamento da non perdere per fare il punto su un fenomeno ad alto impatto sociale che coinvolge migliaia di famiglie e piccoli e medi imprenditori, messi a dura prova da anni di crisi economica sia al Nord che al Sud: secondo l’ultima mappa del credito pubblicata da Crif, nella Regione Campania l’indebitamento medio ammonta a 27.857 euro, con la Provincia di Napoli che supera i 31mila euro e la Provincia di Caserta che si attesta sui 25.755. A fronte di questi numeri, dal 2012 il nostro Paese si è dotato di una legge, nota come Legge “Salva Suicidi”, che ha introdotto nel nostro ordinamento la procedura di esdebitazione che permette di trovare soluzioni sostenibili a chi si trova in situazioni di difficoltà ad onorare i propri debiti. Il workshop fornirà un contributo importante sugli strumenti e sulle modalità di applicazione di una legge ancora poco conosciuta e presenterà la versione aggiornata del Codice di Condotta UNIRECCONSUMATORI, frutto di un continuo confronto tra le imprese di gestione del credito e le Associazioni dei consumatori finalizzato alla ricerca di regole certe e condivise e delle buone prassi. “Grazie al nostro Codice di Condotta il consumatore ha a disposizione uno strumento importante a garanzia dei propri diritti e della trasparenza delle regole – dichiara Marcello Grimaldi, Presidente del FORUM UNIREC-CONSUMATORI – Attraverso questa iniziativa possiamo approcciare le posizioni debitorie in un contesto di dialogo e negoziazione, attivando soluzioni sostenibili concordate direttamente con il cittadino. La nuova versione del Codice di Condotta propone una disciplina ancora più articolata in materia di Privacy, regolamenta meglio i rapporti con i terzi e le attività di ricerca e inserisce nuove regole sull’utilizzo dei sistemi di chiamata automatica e sull’impiego della registrazione delle conversazioni nel rispetto dei principi sulla riservatezza e stabiliti dello Statuto dei Lavoratori. Si tratta – conclude Grimaldi – di uno degli esempi più virtuosi di coregolamentazione del settore del recupero crediti non solo in Italia, ma in tutta Europa dove si è guadagnato importanti riconoscimenti”. “Il sovraindebitamento è un problema molto serio, la cui entità è ancora poco conosciuta. Il workshop sarà l’occasione per presentare gli ultimi dati ufficiali, aggiornati a maggio 2017, che fotografano il fenomeno nel nostro Paese – dichiara Francesco Luongo, Presidente del Movimento Difesa del Cittadino e Vice Presidente del FORUM UNIREC-CONSUMATORI – Grazie alla Legge n. 3/12, i consumatori hanno un importante strumento a disposizione, rappresentato dal Piano del Consumatore, che permette di salvarsi dall’indebitamento con la garanzia di un provvedimento emesso dal Giudice del Tribunale di residenza. Ed oggi presentiamo un’importante iniziativa di compliance, ovvero il Codice di Condotta del FORUM UNIREC, che rappresenta un altro strumento efficace di contrasto alle situazioni di difficoltà”. “In un momento di crisi economica così forte per le famiglie italiane questo incontro con le Associazioni dei consumatori, le imprese che gestiscono il credito e l’avvocatura è molto importante per cercare di trovare soluzioni sostenibili e garantire una via d’uscita da situazioni che condizionano la vita di tantissime famiglie – commenta Ovidio MARZAIOLI Vice Segretario Nazionale del Movimento Consumatori – Significativa anche la scelta del luogo: Caserta è infatti una delle realtà più attive ma anche più problematiche dell’intero meridione, dove si sente forte la difficoltà di recuperare una condizione di vita normale. E’ molto importante che il primo convegno della campagna informativa del FORUM si svolga proprio in questa città. La gestione del credito è stato fino a pochi anni fa uno dei punti dolenti di contatto tra le Associazioni dei consumatori e le imprese, ma in breve tempo è divenuto un esempio di virtuosa condivisione delle migliori modalità di recupero. Si tratta di una buona prassi che dovrebbe essere estesa a tutti i settori del consumo improntando il confronto al fine ultimo della tutela del consumatore”. Dopo i saluti del Presidente della Camera di Commercio di Caserta, il Dott. Tommaso De Simone, aprirà i lavori il Presidente del Movimento Difesa del Cittadino e Vice Presidente del FORUM UNIRECCONSUMATORI, l’Avv. Francesco Luongo. Seguiranno gli interventi dell’Avv. Francesco BUCO Vice Presidente Ordine degli Avvocati di S. Maria Capua Vetere, del Dott. Marcello GRIMALDI, Presidente della Fondazione FORUM Unirec-Consumatori, dell’Avv. Ovidio MARZAIOLI Vice Segretario Nazionale Movimento Consumatori e dell’Avv. Eugenio Diffidenti, Coordinatore regionale del Movimento Difesa del Cittadino. La partecipazione all’evento riconosce 3 crediti formativi di aggiornamento professionale per gli avvocati.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    NAPOLI – RICHIESTA STATO DI CALAMITÀ PER LA FORTE SICCITÀ, STANZIATI 700 MILIONI DI EURO

    Stampa ArticoloNAPOLI – “La richiesta avanzata dalla Regione Campania di riconoscimento dello stato di calamità ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il numero mancante: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.