Ultim'ora

MARZANO APPIO – Gustavo e Fabio uniti anche nell’ultimo viaggio. In centinaia ai funerali dei due giovani (le foto)

MARZANO APPIO (di Nicolina Moretta) – Eccezionale partecipazione ai funerali di Fabio Punzo e Gustavo De Iorio, i due giovani morti in un incidente stradale sulla Casilina. I funerali nel pomeriggio del giorno dodici maggio 2017, si svolgono all’aperto, davanti alla chiesa di San Sebastiano, con rami di partecipanti che colmano la piazza antistante la chiesa e la strada principale in salita e in discesa. E’ presente anche una rappresentanza di giovani africani ospiti di Marzano e ,oltre a tutti i concittadini, genti provenienti da ogni parte. Celebra la Santa Messa don Antonino De Trucco con altri sei sacerdoti concelebranti. Ma colpisce in particolar modo che i tanti giovani presenti indossano tutti una maglietta o camicia bianca, hanno scelto il colore bianco i n opposizione al nero che è segno di lutto.
E della stessa rinascita parla il parroco don Antonino: “Noi tutti siamo ancora peregrini su questa terra, siamo nella notte. Donaci Signore un po’ di Luce, il mattino di cui godono Fabio e Gustavo. Cristo ha allontanato le tenebre da Gustavo e Fabio per fare intorno a loro Luce piena”.
La voce di don Antonino è di commozione:  “Da dove ora vi trovate, volgete lo sguardo a mamma Marina e mamma Rosa, a papà Michele e papà Adriano, ai fratelli e agli amici. Invocate da quel Dio che vi ha voluto con sé, invocate per loro consolazione, nel cuore di queste madri, il conforto nei cuori dei padri, dei fratelli, degli amici. Signore dona a questa comunità che si è stretta intorno alle famiglie, dona conforto. Signore fa che queste vite spezzate di Fabio e Gustavo diventino per noi, ma soprattutto per i giovani, motivo di meditazione e di riflessione. Fa sì che come il seme caduto dia frutto di pace” .
 Dopo la Celebrazione Eucaristica sono stati letti i saluti delle madri di Gustavo e Fabio. Il saluto dell’amico Francesco De Cunto parlava dell’impossibilità di accettare l’idea della morte: Ci siete anche se non vi vediamo, è come se steste giocando a nascondino, ma il giorno verrà della tana libera tutti”. Colombi e palloncini bianchi sono stati lanciati nel cielo e hanno guadagnato l’azzurro, ma non la Luce di cui ha parlato don Antonino  che rischiara Fabio e Gustavo.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Alife – Omicidio Leggiero, in esecuzione l’autopsia sulla salma di Giuseppe

    Stampa ArticoloAlife – Si sta svolgendo in queste ore l’esame medico legale sul corpo di ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il numero mancante: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.