Ultim'ora

SESSA AURUNCA / TEANO – Ambito territoriale, Fortini “gela” i sindaci: arriverà il commissario. Verso il blocco dei servizi (i video)

SESSA AURUNCA / TEANO – Il consigliere regionale Gennaro Oliviero sta per incassare una nuova conquista: presto l’Ambito territoriale (quello per i servizi sociali) sarà commissariato. Lo ha confermato ieri pomeriggio in un’accesa riunione l’assessore regionale Fortini, davanti a sindaci e assessori dei comuni dell’Ambito. Assenti solo i rappresentanti di Sessa Aurunca, Cellole e Roccamonfina. Insomma erano assenti quei comuni “governati” da Gennaro Oliviero. Tutto nasce proprio dalla volontà di Oliviero di prendere in mano il timone dell’Ambito. Così i due comune, Sessa e Cellole – governati da Silvio Sasso e Angelo Barretta, figura prese per mano dallo stesso Oliviero e collocate sulle poltrone più alte dei rispettive consigli comunali – non hanno firmato il piano d’Ambito e chiedono alla regione di commissariare l’Ambito. E la regione come poteva dire di no a due sindaci di Oliviero? Così, l’assessore Fortini, a dispetto dei 15 comuni virtuosi ha già deciso che arriverà il commissario. I sindaci di 15 comuni si opporranno in tutte le sedi: il risultato sarà un dispendio di energia, di risorse e il probabile blocco dei servizi nell’Ambito sociale di Teano. Tutto grazie all’azione della politica ed anche, probabilmente” alla “indipendenza tecnica” dell’assessore Fortini.
Abbiamo ritenuto necessario riportare nel video sotto l’intervento integrale dell’assessore regionale e il video con le interviste ai sindaci e alla stessa Fortini

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Caserta – Consorzio Idrico, rinviate le elezioni

    Stampa ArticoloCASERTA – Salta il voto, almeno per il momento. Il rinnovo delle cariche del ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il numero mancante: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.