Ultim'ora

Deposito mobile a domicilio: l’ultima idea in termini di stoccaggio

Si può pensare ad avere un deposito mobile, che venga al nostro domicilio per consentirci di effettuare operazioni di carico e scarico della merce? A quanto pare si. Non è fantascienza. A lanciare l’idea, una azienda che ha pensato di stravolgere il funzionamento tradizionale dello stoccaggio per dar vita, per l’appunto, ad uno stoccaggio a domicilio.
Chi opera nel settore conoscerà sicuramente il termine self storage: stoccaggi fai da te tramite il quale l’utente va ad affittarsi per un tot di tempo spazi presso un magazzino privato; magari da dividere con altri utenti.
Un deposito temporaneo che può essere fruito in autonomia. E che oggi può essere sostituito da un taxi deposito a domicilio. Il funzionamento è piuttosto semplice: si procede ad affittare, anche qui, uno spazio. Solo che questo non si trova presso un magazzino. No. Quello che si va a pagare è un box mobile della dimensione di 9 metri quadrati e che può essere trasportato. In sostanza l’utente privato che abbia bisogno di spazio per stoccaggio non deve far altro che contattare l’azienda che fornisce il servizio; sarà lei a mandare al domicilio del cliente un box che potrà essere riempito di tutto quello che deve essere stoccato. Una volta terminata l’operazione, l’utente provvederà a chiudere il box con un lucchetto, la cui chiave resterà soltanto a lui. Il box verrà quindi trasportato presso un deposito e lasciato lì, insieme ad altri, in massima sicurezza. Un deposito mobile che l’utente potrà richiamare ogni qual volta ne avrà bisogno: se vorrà prendere qualcosa o depositare altro materiale, tutto quello che dovrà fare è chiamare e farsi portare nuovamente, al proprio domicilio, il box affittato. Un’idea innovativa e originale che va a stravolgere completamente il concetto di self storage e stoccaggio. Non più uno spazio fisico presso il quale recarsi, bensì un magazzino che ci viene recapitato a domicilio, ogni volta che ne abbiamo bisogno. L’universo dello stoccaggio fai da te, concetto nato negli Usa da qualche anno e arrivato poi ad espandersi in tutta l’Europa, subisce quindi una sostanziale rivoluzione. Un ribaltamento che ne va a modificare funzionamento e caratteristiche intrinseche. L’idea si propone anche di essere un modo per evitare i tanti spostamenti legati alle operazioni di stoccaggio in un magazzino; vero e proprio punto critico del self storage. Con il taxi deposito infatti non ci si deve più mettere su strada e raggiungere il deposito, visto che è il deposito ad andare a casa del cliente.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Come si migliora l’indicizzazione di un sito su Google?

    Stampa ArticoloPosizionare correttamente un sito web sui principali motori di ricerca è un aspetto fondamentale ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il numero mancante: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.