Ultim'ora

CASERTA – Viola il regime della libertà vigilata, bloccato e rinchiuso “culacchiotto”

CASERTA – Nel pomeriggio di ieri 11 aprile, la Polizia di Stato di Caserta ha rintracciato e bloccato CORVINO Antonio cl. ’77, alias “culacchiotto”, poiché destinatario di un Ordine di Consegna per l’esecuzione della Misure di Sicurezza della Casa di Lavoro, per la durata di anni 2. Il provvedimento era stato emesso il 15 luglio 2014 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria C.V. in virtù di Ordinanza del 02 luglio precedente dell’Ufficio di Sorveglianza del medesimo plesso giudiziario. Il CORVINO, pluripregiudicato per reati inerenti gli stupefacenti, furto, ricettazione, evasione ed altro, già il 30 gennaio del 2014 era stato tratto in arresto dalla stessa Squadra Mobile Casertana per detenzione ai fini di spaccio di 170 grammi di sostanza stupefacente del tipo “crack”, mentre era in regime di libertà vigilata. Proprio per tali avvenimenti, l’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Santa Maria C.V. aggravava la misura con quella della “casa di lavoro”. Dopo oltre tre anni di peripezie, evasioni dai domiciliari, ulteriori denunce ed arresti, fughe all’estero e nuove catture, grazie ad una Ordinanza della Corte di Appello di Napoli, il 10 aprile u.s. CORVINO Antonio veniva scarcerato dagli arresti domiciliari e sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G.; risultava tuttavia ancora pendente la “misura di sicurezza”, per la quale gli investigatori lo hanno nuovamente bloccato e rinchiuso.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. La pubblicita' sotto forma di banner sponsorizzata.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    NAPOLI – SEQUESTRATI FARMACI POSTI IN VENDITA SENZA LA PRESCRITTA AUTORIZZAZIONE, IN 2 DENUNCIATI

    NAPOLI – Nel quadro dell’intensificazione dei servizi di prevenzione generale e di controllo economico del ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il numero mancante: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.