Ultim'ora

PIEDIMONTE MATESE – Comunali, Leuci pronto a scendere in campo. D’Andrea arretra

Piedimonte Matese – Elezioni comunali, Costantino Leuci pronto a scendere in campo in vista della prossima sfida elettorale. Con lui altri pezzi importanti del gruppo dell’ex sindaco Vincenzo Cappello: Antonio Ferrante, Attilio Costarella e Marcellino Iannotta. Dovrebbero tutti confluire in una lista che punta, anche, ad evitare la gestione del comune da parte di “forestieri”. Mai come questa tornata elettorale, infatti, ci sono fameliche “belve” politiche alle porte della città. Le più agguerrite sembrano essere i consiglieri regionali Gennaro Oliviero e Alfonso Piscitelli. Poi ci sono i “forestieri” più “nostrani” come Gianluigi Santillo e Michele Santoro che dopo aver preso sonore sconfitte nei loro paesi – San Potito Sannitico e Baia e Latina – tentano la “conquista” di Piedimonte Matese. Che tenerezza Santoro e Santillo!
Le cose, politicamente parlando, non sembrano andar bene, nemmeno per l’uomo nuovo della politica piedimonte: Gianfrancesco D’Andrea. Starebbe trovando numerose difficoltà nella formazione della giusta squadra tanto che ipotizzare un suo ritiro (almeno come candidato sindaco) non sembra essere un azzardo

 

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    TEANO – Rifiuti e cittadini indisciplinati, blitz dei vigili urbani: otto multati. Barra dichiara guerra ai trasgressori

    Stampa ArticoloTEANO –  Nei giorni scorsi sono state elevate otto contravvenzioni da parte del locale ...

    un commento

    1. Personalmente non ci trovo niente di male a scegliere anche persone non Piedimontesi per amministrare questo comune, anche perché se consideriamo i risultati di gente come Leuci Costarella Ferrante e Iannotta che quasi quasi vogliono farsi passare per il nuovo mentre li ricordo seduti alle poltrone di questa città da circa un ventennio chi più chi meno, allora forse forse meglio che vengano da baia latina o da San potito, sicuramente il risultato non può essere peggiore di quello attuale.
      #mandiamoliacasa

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il numero mancante: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.