Ultim'ora
Andrea De Ponte

PIETRAMELARA – Comunali, prime riunioni del gruppo De Ponte. Il leader: prima serve ampliare consenso

PIETRAMELARA – De Ponte non è “assente”. Se apparentemente appare distaccato rispetto alle fibrillazioni di altri gruppi politici; in realtà starebbe lavorando sottotraccia. Appare perciò improbabile una sua assenza dalla prossima sfida elettorale, soprattutto in considerazione di come sta evolvendo lo scenario politico locale nel quale non si riescono a scorgere autentiche novità. Anzi ci sono forti “ritorni al passato”. Per molti aspetti De Ponte potrebbe rappresentare la maggiore novità nello scacchiere politico pietramelarese.
I vari gruppi politici sono impegnati sempre più nell’organizzazione delle squadre con le quali affrontare la prossima sfida elettorale. Soprattutto diventa sempre più difficile tenere il proprio lavoro sottotraccia. Nei giorni scorsi, riferiscono numerose indiscrezioni raccolte in paese, il gruppo capeggiato da Andrea De Ponte si sarebbe riunito per programmare la prossima campagna elettorale. Avrebbero partecipato alla riunione i grandi elettori (cioè quelle figure capaci di garantire un buon numero di consensi) del gruppo. Tutti sono sembrati decisi ed avrebbero sollecitato De Ponte a sciogliere ogni riserva e annunciare la candidatura a sindaco. Ma proprio il leader avrebbe frenato: “serve prima di tutto allargare la platea del nostro consenso, poi si sceglierà il candidato sindaco”. Questa, in sintesi, sembrerebbe l’idea manifestata da De Ponte che, alla fine, sarebbe stata condivisa dal resto dei partecipanti.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Gioia Sannitica – Gara raccolta rifiuti, nel regno di Termotetti va deserta

    Stampa ArticoloGioia Sannitica – L’amministrazione comunale di Gioia Sannitica è davvero sfortunata. Riesce dopo una ...

    7 commenti

    1. Chiedo scusa volevo una informazione…..ma le sconfitte non valgono per determinare l’anzianità di un politico?

    2. Possiamo discutere le doti politiche fino a domattina, ma una cosa è certa, La bontà, il carisma, la semplicità, il disinteresse verso alcuni poteri, l’amore viscerale per il proprio paese fanno si che è giunta ormai l’ora di consegnare il paese a questa persona. Credo fermamente che Pietramelara ha ormai bisogno di una brava persona come Andrea proprio per uscire dallo squallore che ormai incombe da anni sul nostro paese. Ciò chè è successo nei paesi limitrofi insegna, alla guida di un paese deve esserci una persona disinteressata ai suoi interessi personali e che possa fare solo ed esclusivamente il bene della comunità, e analizzando il declino negli ultimi 30 anni, Pietramelara ne ha tanto bisogno! Bravo Andrea! Vai avanti per la tua strada, rappresenta sempre il rinnovamento, non adorare i poteri forti, e ricorda anche se dovessi perdere ancora una volta, tu e sottolineo tu sei l’unico che puoi camminare a testa alta perché incarni la più bella Pietramelaresitá senza alcun interesse. Noi siamo fieri di starti vicino, non ci pesa il fatto di vedere il Municipio come una casa chiusa a certi interessi perché siamo sicuri che quando un giorno finirà tutto questo quella sarà finalmente anche casa nostra! Forza…se arriverà sarà ancora tutto più bello!

    3. Tutto può essere ma credo che sarà difficile che De Ponte possa vincere perché pure in politica non c’è due senza tre anche se fosse meglio se vince visto che in minoranza ha fatto fare i porci comodi suoi a tutti quelli del Conune amici suoi e i poteri forti che stanno ancora a ringraziarlo.

    4. Il nostro Comune sta attraversando una fase buia, mancano programmi, ideali e uomini di valore; la sola salvezza potrebbe essere l’UNITA’ Senza essere un nostalgico del comunismo. il Paese non ha bisogno di altre divisioni e non è il tempo per le manie di protagonismo. Non voglio dire che chi ha perso le elezioni in passato non debba più partecipare alla vita politica ma si può fare in maniera costruttiva senza creare altre fratture sociali e politiche. Io penso che sarebbe da irresponsabili farlo oggi, in una condizione gravissima per il nostro Comune. Bisogna lavorare tutti insieme, per i figli, e mettere da parte l’egoismo di volere fare ad ogni costo una cosa; questo atteggiamento danneggia tutti noi cittadini e danneggia anche voi politici che, senza offesa per nessuno, ma state andando sempre più in basso, Non lamentiamoci poi se le persone migliori si fanno da parte, se il Paese precipita sempre più.

    5. Hahahahahaha De Ponte amico dei poteri forti hahahahaha, se De Ponte lo fosse stato non perdeva 2 volte le elezioni, è proprio lì la differenza tra lui e voi, potrà anche perdere ma sempre a testa alta. La verità è che voi avete fottutamente paura di Andrea perché sapete benissimo che potrebbero cambiare tantissime cose e non parliamo di noccioline. Se De Ponte è rimasto da solo a fare l’opposizione il motivo è chiaro a tutti, e voi dovreste saperlo molto molto bene, ma la gente perbene ha capito quello che doveva capire. Ripeto…ricamate bene, smussate gli ultimi dettagli con “i poteri” perché solo così potete sconfiggere una brava persona, a prescindere dalle competenze. Anche perché se non ci riuscite saranno cazzi amari per molti di voi.

    6. Scusa ma che significa perde a testa alta? Perde con dignità? Che quando perde non saluta più la gente? Allora si , abbiamo visto bene, perde sempre con dignità.

    7. Perdere a testa alta: “perdere combattendo alcuni poteri forti cercando semplicemente il consenso popolare” Hai parlato di dignità? Bravo! Diciamo che hai proprio usato il termine giusto…diciamo che la sera quando si poggia la testa sul cuscino ognuno di noi dovrebbe dormire tranquillo…e invece qualcuno potrebbe avere paura di un campanello che suona all’improvviso nel pieno della notte. Ecco De Ponte di questo non potrà mai avere paura…ecco cosa vuol dire perdere con dignità.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il numero mancante: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.